In pubblicazione il 20 OTT 2015

Benevento: nuovi Nubifragi ed esondazioni dopo appena 5 giorni dall'Alluvione

Situazione critica nel Sannio, anche il Molise in difficoltà. Scuole chiuse a Benevento


Fonte Immagine: Youreporter

 


La settimana non poteva iniziare peggio in Campania. Il peggioramento del tempo è arrivato ed ha portato, come si temeva, nuovi Nubifragi nelle zone già duramente colpite dall'Alluvione di soli 5 giorni fa. E' ancora una volta la provincia di Benevento quella più colpita. I fiumi Tammaro e Calore sono esondati. Situazione difficile soprattutto a Baselice, San Bartolomeo in Galdo, Castelpagano, Colle Sannita e Pesco Sannita dove tanti sono gli allagamenti a strade ed abitazioni. Dopo l'allarme meteo della Protezione civile il Comune di Benevento ha consigliato ai cittadini delle aree già colpite 5 giorni fa di mettersi in sicurezza allontanandosi dall'abitazione o salendo ai piani alti. E così circa un migliaio di persone hanno lasciato le loro abitazioni, specialmente i residenti delle contrade di Ponte Valentino, Pantano, Ponticelli, Santa Clementina e via Cosimo Nuzzolo. La Procura di Benevento ha anche aperto un fascicolo contro ignoti per il reato di inondazione colposa. Un consulente della Procura ha fatto un sopralluogo nella zona della diga di Capolattaro Un'ordinanza del sindaco ha disposto la chiusura delle scuole "di ogni ordine e grado" del Comune per oggi. Dalla mezzanotte nuove intense precipitazioni hanno interessato la regione: tra la provincia di Avellino e quella si Salerno caduti fino a 30 mm circa di pioggia, fino a 48 mm a Pozzuoli (NA) e ben 66 mm sono caduti a Caserta.


Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

l secondo freddo alle ore 22.00 del 19 novembre
18 NOV
Ecco dove e quando. Aggiornamento di sabato mattina
18 NOV
Un’area depressionaria, in arrivo sul Mediterraneo occidentale attiverà temporali e venti di burrasca in arrivo sulle regioni centro-meridionali
18 NOV
Scossa di magnitudo 4.0 in una zona nota
18 NOV
Atteso un picco di 120 centimetri
18 NOV
La città nuovamente colpita dal maltempo
17 NOV
Una perturbazione seguita da aria fredda è in evoluzione dall'Egeo verso ovest: oltre 100-150 mm di accumulo