In pubblicazione il 8 AGO 2018

Caldo intenso per eccesso di umidità

Molto facile il calcolo della effettiva temperatura percepita nella Vostra città


Fonte Immagine: Amazon

 

La temperatura non è in grado da sola cogliere le esatte sensazioni termiche del nostro corpo insomma il solo termometro non basta.

Le sensazioni di caldo del nostro organismo sono legate all’azione congiunta della temperatura dell’aria, dell’umidità dell’aria e dell’intensità del vento. Per quantificare l’influenza di tali fattori sull’intensità del caldo avvertito dal nostro corpo, è stato elaborato un indice sperimentale denominato indice di calore, espresso in termini di temperatura effettivamente percepita dall’organismo (da non confondere con quella letta al termometro).

La elevata umidità dell'aria aumenta le sensazioni di caldo perché il sudore - l'escamotage inventato dall'organismo per raffreddare il corpo - rimane appiccicato alla pelle e non evapora perché per ogni molecola che esce dalle parti essudate ve ne è una che rientra dall'ambiente circostante molto umido.

Ma se non evapora non sottrae calore all'organismo e quindi non abbassa la temperatura corporea. Il vento sottrae calore alla corpo e per di più agevola la evaporazione del sudore e quindi in estate porta refrigerio.

In condizioni di corpo a riposo e di assenza di vento, sulla base di tale indice l’intensità del caldo viene classificata in 3 livelli:

Caldo moderato quando la temperatura effettivamente percepita è compresa tra 27 e 32 °C;

Caldo forte se la temperature percepita è compresa tra 33 e 39 °C;

Caldo molto forte quanto la temperatura percepita raggiunge o supera i 40 °C.

Potete facilmente calcolare l'Heat Index anche attraverso il vostro termoigrometro domestico (vedi figura di copertina)  e la tabella qui sotto riportata
Tab.1 - la temperatura effettivamente percepita calcolata sulla base dei valori osservati di temperatura dell'aria e dell'umidità relativa (quella in %)


Clipboard01(2).jpg

 

Ad esempio. dalla tab.1 si deduce che oggi, mercoledì 8 agosto, alle ore 14.00 a Treviso Istrana ove  l'(umidità era del 75% e la temperatura di 32 gradi vedi tabb.2 e 3)

Tab.2 - Umidità % osservata alle ore 14.00

Clipboard03(2).jpg

Tab.3 : Temperature osservate alle ore 14.00

Clipboard04.jpg

 La temperatura effettivamente percepita dal nostro corpo era di 46 gradi mentre a Roma Urbe - con una temperatura di 33 gradi ma con un'umidità del 45% - la temperatura effettivamente percepita era di 40 gradi.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola
9 AGO
Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte
8 AGO
In alcune zone del Pianeta i temporali sono particolarmente numerosi e i fulmini cadono molto più numerosi che altrove