In pubblicazione il 15 GIU 2016

Danni ingenti nel bergamasco dopo le grandinate: fino al 100% di colture distrutte

Colpiti i vigneti in Valcalepio, distrutti i frutteti a Valbrembo.


Fonte Immagine: web

 


“La grandinata di ieri aveva una tale intensità che ha distrutto l’intero raccolto del frutteto che ho a Valbrembo – spiega con amarezza Matteo Locatelli dell’azienda frutticola Sant’Anna – le ciliegie e le pesche già presenti sugli alberi sono praticamente da buttare. Un raccolto perso. I chicchi di ghiaccio hanno colpito con violenza anche le gemme e i rami quindi avrò sicuramente dei problemi anche con la produzione del prossimo anno. Sono stati danneggiati anche i frutteti che si trovano in zona Astino, alle porte di Bergamo; non so se riuscirò a salvare qualcosa”. Queste alcune testimonianze dopo le grandinate intense dei giorni scorsi. Valcalepio, Valcavallina e Valbrembo le aree più colpite. I vigneti hanno riportato un danno che arriva al 100% ed alcune aziende agricole sono state allagate e l’acqua ha compromesso fieno e macchinari. Nella zona di Berzo San Fermo – spiega la Coldiretti provinciale – sono esondati il Bescasolo, il San Fermo, il Seresina e altri corsi d’acqua. A cause di frane e smottamenti alcune frazioni sono isolate. La situazione è grave anche a Foresto Sparso, dove le coltivazioni sono state coperte da una colte di ghiaccio dovuta dall’abbondante grandinata e l’acqua esondata dal torrente Cherio ha invaso strade e campi. A Chiuduno – spiega la Coldiretti – le serre sono state invase dall’acqua che ha completamente sommerso le colture in atto. Gravi danni si rilevano anche alle colture di zucchine e piselli a Seriate.


Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

26 GIU
No, secondo Noi, e Vi spieghiamo il perché...
26 GIU
Temperature in calo tra venerdì ed il weekend, ecco dove.
26 GIU
Temperature eccezionali anche in Italia, in particolare sulla Val Padana occidentale
26 GIU
Temperature eccezionalmente alte per il mese, sarà una delle ondate di caldo più intense mai osservate a giugno