In pubblicazione il 3 NOV 2017

Fiumi secchi come in piena estate in Emilia Romagna, domenica la svolta | VIDEO

Vento, pioggia ed anche neve in arrivo

 

 


Da mesi molte aree della nostra Penisola stanno soffrendo della forte mancanza della pioggia, tra queste l'Emilia Romagna. Il mese di ottobre ha visto poca pioggia, sulle aree centro occidentali sono state molte le località che non hanno visto una goccia di pioggia. In Romagna ad ottobre il deficit pluviometrico ha raggiunto il 61% di pioggia con punte dell'80% nella provincia di Forlì e Cesena e valori superiori sull'Emilia occidentale. I fiumi da Piacenza a Bologna e fino a Rimini sono secchi quasi ovunque, livelli identici a metà agosto dopo il caldo record che aveva portato valori massimi fino a +41/43°C. Anche la Diga di Ridracoli vede un grave deficit pluviometrico, il volume del suo invaso è sceso al 22%. Finalmente una perturbazione è però pronta ad arrivare in Emilia Romagna: domenica mattina prima interesserà l'Emilia poi velocemente la Romagna. Un nuovo e probabilmente piu' intenso peggioramento è atteso tra lunedì e martedì: se confermato potrebbe portare buoni accumuli di pioggia sulle aree centrali con il ritorno della neve in Appennino anche sotto i 1500 metri.


Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

23 MAG
Un'evoluzione su tre principali fasi: il weekend sarà di nuovo instabile
22 MAG
Insiste un po' di instabilità che nelle prossime ore favorirà ancora la formazione di improvvisi temporali in alcune zone d'Italia
21 MAG
Timida comparsa dell’anticiclone Nord africano al Nord
23 MAG
Ancora molti temporali, anche di forte intensità
22 MAG
Sisma avvertito tra piacentino e parmense
22 MAG
Imponente frana a causa delle continue precipitazioni