In pubblicazione il 21 LUG 2015

Frana sulla seggiovia Rio Gere - Son Forca nei pressi di Cortina: nessun danno

Causa un forte temporale con tanta grandine sul Monte Cristallo...


Fonte Immagine: Corrierealpi

 


Un forte temporale di calore ha causato non pochi problemi venerdì nel tardo pomeriggio ancora una volta tra Veneto e Trentino Alto Adige. Il fatto è accaduto precisamente in provincia di Belluno, vicono a Cortina d'Ampezzo. Un forte temporale ha colpito l'area del Monte Cristallo alto ben 3221 metri ed ha provocato una colata di fango che ha colpito la seggiovia Rio Gere -Son Forca. Nessun danno alla seggiovia ma intorno alle ore 18 tutta l'area di partenza era invasa da acqua e fango, per fortuna nessun masso di grandi dimensioni. In pochi minuti, sopra i 3 mila metri, a forcella Staunies, sono scesi 15 centimetri circa di grandine. La grandinata ha innescato le colate dai canali alle pendici del Cristallo e, come un missile, l'acqua si è riversata sul ghiaione di Son Forca, creando lo smottamento. Per fortuna l'evento non ha interessato persone. Subito dopo l'accaduto gli operai della seggiovia si sono messi a pulire tutto per garantire la regolare apertura dell'impianto nel weekend. Img.1 fonte Funivie.org


Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

23 OTT
Un cambio di rotta sul continente che tutti aspettavamo con tanta ansia. Massime a singola cifra
23 OTT
Venti di favonio ed un contesto già mite potrebbero costituire un mix esplosivo per il Nord Italia
Mercoledì 24: forti correnti settentrionali in quota sul versante Nord alpino; alta pressione sopravvento e bassa sottovento alle Alpi; forti venti da Nord ovest al suolo
23 OTT
Un effetto dell’arrivo di un nuovo nucleo freddo a ridosso delle Alpi
23 OTT
Ancora elevata criticità sui versanti settentrionali della #Calabria Ionica e della #Sicilia tirrenica
22 OTT
Ecco le temperature massime raggiunte quest'oggi
22 OTT
In 50 minuti tre scosse di magnitudo oltre il sesto grado
22 OTT
Una fenomenologia sempre più accentuata dal riscaldamento globale ormai fuori da ogni logica