In pubblicazione il 29 DIC 2015

Il luogo più nevoso del mondo

Sul Monte Washington negli USA cadono in media 7 metri di neve all'anno. Ma ha molti altri record climatici...


Fonte Immagine: google.it

 

A dispetto della sua latitudine non particolarmente elevata (circa quella di Milano), e dell’altezza relativamente bassa  (circa 2000m) rispetto alle nostre maggiori cime alpine, il Monte Washington nel New Hampshire, piccolo stato USA al confine col Canada, è considerato uno dei luoghi con il peggior clima del mondo. Il Mount Washington è comunque la vetta più alta nel nord-est degli Stati Uniti e la più importante montagna  ad est del fiume Mississippi. Prima che i coloni europei arrivassero qui, i nativi chiamavano la montagna Agiocochook, o “Casa del Grande Spirito”. Oggi, è meglio conosciuta come la “Casa del tempo peggiore del mondo.”

Il freddo estremo, le nevicate per tutto l’anno, la nebbia fitta, il ghiaccio pesante e  i venti eccezionali sono alcune delle caratteristiche di spicco di Mount Washington. Il picco pur non essendo molto alto ancora mostra le più estreme condizioni climatiche del pianeta paragonabili a quelle presenti sulla cima del Monte Everest o sul polo sud.

La temperatura più bassa mai registrata al vertice di Mount Washington è -46,0 ° C. Solo il Polo Sud è più freddo. La velocità del vento più alto registrato qui era 231 miglia all’ora (372 km / h) che è rimasta la più alta velocità del vento mai registrata ovunque sulla terra, per la maggior parte del 20 ° secolo, superando anche  i venti scatenati dagli uragani più violenti. Qui la forza del vento supera  i venti di uragano (119 km/ora) in media 110 giorni all’anno. Il 16 gennaio 2004, la cima registrò una temperatura di -42,0 ° C con venti  di 141 chilometri all’ora, con un conseguente temperatura percepita di -74,77 ° C.


  Le nevicate qui si verificano quasi tutto l’anno con  una media 7 metri all'annun o con record stagionale di 14 metri. Gli unici mesi che non vedono quasi mai la neve sono luglio e agosto, mentre in maggio la precipitazione media mensile è ancora intorno ai 25 cm.

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

Caldo...cane in arrivo
17 GIU
La più forte ondata di caldo al Centronord da inizio estate
16 GIU
La frequenza osservata in 2 estati “normalmente calde”
14 GIU
L’alta pressione africana attaccherà il Mediterraneo in due fasi. La seconda più debole
anticiclone africano oggi 14 giugno
14 GIU
Caldo…anche sul Monte bianco, La più calda giornata da inizio estate
18 GIU
Scossa poco distante dalla costa della prefettura di Niigata
18 GIU
Scosse avvertite anche a Chengdu e Chongqing
17 GIU
Temperature tra 30 e 33 gradi solo su un terzo dell'Italia