In pubblicazione il 6 AGO 2015

Il potente tifone Soudelor spiato dallo spazio

L'immagine ripresa dal satellite "Aqua" mentre sfiorava il Sud del Giappone


Fonte Immagine: NOAA

 

Occhi indiscreti dallo spazio hanno contribuito a osservare e caratterizzare la tempesta più potente dell'anno 2015 ad oggi.

Seconda figura : L'occhio di 22 km di larghezza  del Super Typhoon Soudelor è chiaramente visibile in questa immagine ottica del Soudelor catturato dal satellite Aqua della NASA il 4 agosto 2015.
Credit: MODIS Rapid Response Team di NASA Goddard

 

Il tifone -  classificato di categoria 5, la più alta nella scala ad hoc Saffir-Simpson per stabilire la intensità dei cicloni tropicali -  ha messo a soqquadro   l'oceano Pacifico occidentale  in questa settimana ed  ha raggiunto raffiche di vento fino 354 km/h

Occhi indiscreti dallo spazio hanno contribuito a osservare e caratterizzano la tempesta più potente


Lo strumento de satellite Aqua,  MODIS (Moderate Resolution Imaging Spectroradiometer) ha ripreso l'immagine nel visibile di Soudelor alle ore 06.10   del 4 agosto. La foto mostra un'area densa di temporali a spirale verso il centro del  bordo esterno di Soudelor, mentre il super tifone si muoveva a circa 1.380 km a sud-est di Okinawa, Giappone.

Soudelor è previsto che si indebolisca prima  di raggiungere le coste della Cina sud-orientale.

Per inciso, i termini "typhoon" e "uragano" si riferiscono allo stesso fenomeno. Potenti tempeste sono chiamate "uragani" quando si verificano nelle regioni di oceano indiano, Pacifico, Atlantico e nord-est e "tifoni" nel nord-ovest Pacifico e "cicloni" nel Sud Pacifico.

 

 



Fonte Articolo: Taylor Redd, su www.space.com

ULTIMI ARTICOLI

Temperature a 1500m alle ore 13.00 del 23 febbraio
21 FEB
Fugace ritorno dell’inverno al Centrosud, 
21 FEB
La giornata di venerdì si mostrerà assolutamente primaverile con picchi fino a 20 gradi. Più freddo ovunque nel fine settimana
20 FEB
Ancora molti giorni in ostaggio di un possente dell’anticiclone
20 FEB
L'aeroporto era già stato chiuso in parte questa mattina
19 FEB
La situazione peggiorerà nei prosismi 2 giorni
17 FEB
Diverse le alluvioni lampo negli ultimi mesi nel Paese