In pubblicazione il 2 AGO 2015

Imponente struttura Temporalesca ieri tra Toscana ed Emilia Romagna

Si è trattato di un MSC che ha dispensato una marea di Fulmini


Fonte Immagine: Sat

 


E' partito dalla costa livornese, ha attraversato il pisano, si è scatenato con tutta la sua forza nella zona di Firenze interessando anche la provincia di Prato e Pistoia, ha scavalcato l'Appennino e si è abbattuto su Emilia orientale, Romagna e parte del basso Veneto. Ne ha fatta molta di strada l'insieme di rovesci e temporali che ieri hanno interessato in particolar modo Toscana ed Emilia Romagna. Per l’esattezza si è trattato di un MCS, Mesoscale Convective System, una struttura Temporalesca di grandi dimensioni composta da diverse celle ravvicinate tra loro. Tale struttura, composta da tante celle in diversi stadi evolutivi, solitamente persiste per diverse ore e può percorrere molti km. Le tante celle al suo interno si rigenerano continuamente. In Italia queste strutture non sono così rare. Nelle immagini a lato il Nubifragio a Firenze e nella seconda immagine i fulmini sulla costa romagnola, foto di Niccolo' Ubalducci L'ultima immagine mostra invece i Fulmini: davvero migliaia, forse centinaia di migliaia i fulmini che dalla costa Toscana sono arrivati fin sull'alto Adriatico!


Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

14 DIC
Coinvolte anche le regioni occidentali. Fenomeno probabile su Piemonte, Lombardia, Emilia e Veneto
14 DIC
I modelli continuano a mettere ma poi a togliere la neve in pianura
13 DIC
Ultime novità dai modelli. Prevista neve su Emilia Romagna, Veneto e Lombardia
13 DIC
Aria fredda sul centro nord in contrasto con quella umida in arrivo con le perturbazioni Atlantiche
12 DIC
Valori molto bassi anche sull'Appennino centrale
9 DIC
Netta differenza termica, ecco perchè
7 DIC
Le temperature massime registrate oggi nella nostra Penisola