In pubblicazione il 3 LUG 2015

Incendi: la stagione peggiore in Alaska a memoria di uomo

Al momento non c'è alcuna speranza che possano terminare nell'immediato. Un altro segno inquietante del clima che cambia...


Fonte Immagine: Photographer: Rogelio Bernal Andreo

 

Più di 600 incendi hanno bruciato in eccesso di 1,8 milioni di ettari nello stato, secondo l'Alaska Interagency Coordination Center, rendendo quest'anno la peggiore stagione di incendi finora nella storia dell'Alaska. Gli incendi hanno causato evacuazioni, chiusure autostradali, e le interruzioni del traffico stradale e aereo. Più di 350 strutture sono state danneggiate, di cui circa 70 case.

In questi casi le previsioni  accurate del tempo sono strumenti vitali per combattere questi incendi, come sono appositamente addestrati meteorologi a terra noti come Incident Meteorologists or IMETs.  La NOAA invia meteorologi IMETs nel luogo degli incendi perché possano scambiare informazioni con i vigili del fuoco.

 

Figura: Una mappa degli  incendi che imperversano in Alaska e altri Stati occidentali a partire dal 2 luglio 2015.  (immagine della NOAA)

 

Circa 100.000 gli incendi boschivi si verificano ogni anno negli Stati Uniti, in grado di gravi distruzioni e perdite di vite umane. Temperature superiore alla media e la siccità di lunga data negli Stati Uniti occidentali stanno contribuendo a incendi che si verificano in alcune parti degli stti Washington, Oregon e California

Fonte Articolo: NOAA

ULTIMI ARTICOLI

Flessione termica attesa nella giornata di lunedì
20 SET
Temperature anomale continuano ad interessare la Penisola, ma da lunedì cambierà tutto
19 SET
Nella nuova settimana si volterà pagina, la lunga fase settembrina verrà archiviata
19 SET
Vortice mediterraneo porterà intense precipitazioni
Pressione all quota media di 5500m domneivca 23
18 SET
Un ultimo fine settimana con temperature fino a 30 gradi
20 SET
Ecco le temperature massime raggiunte quest'oggi
18 SET
Un nuovo studio raddoppia le morti provocate dallo smog