In pubblicazione il 4 APR 2016

La Grandine: cos'è e come si forma

Fenomeno tipico della primavera e dell'Estate


Fonte Immagine: Grandine

 


In Estate frequentemente si assiste alla grandine durante un temporale intenso. Ma sapete che cos'è e come si forma? La grandine è un tipo di precipitazione atmosferica costituita da pezzetti di ghiaccio di forma irregolare, i chicchi, che si formano all'interno dei cumulonembi. Hanno origine come piccole particelle di ghiaccio o gocce di pioggia gelate, catturate nella corrente d'aria ascensionale all'interno di un cumunembo. Mentre salgono si accrescono raccogliendo acqua sulla loro superficie. L'aumento della loro dimensione dipende dalla forza e dall'ampiezza della corrente acsnesionale e da quanta acqua vi sia nella nube. I chicchi possono scendere e risalire più volte e ogni volta si aggiunge uno strato di ghiaccio. Quando diventano così pesanti e non sono più sostenuti dalla corrente cadono al suolo. In genere il diametro dei chicchi di grandine misura meno di 25 mm, ma quello più grande mai rinvenuto ne aveva uno di 150 mm. E' comunque sufficiente un chicco delle dimensioni di una palla da golf per provocare danni gravi. I chicchi di grandine non vanno confusi con le palline e i granuli di neve, più piccoli e provenienti dalle nubi stratiformi.


Fonte Articolo: Andrea Raggini
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

14 DIC
Coinvolte anche le regioni occidentali. Fenomeno probabile su Piemonte, Lombardia, Emilia e Veneto
14 DIC
I modelli continuano a mettere ma poi a togliere la neve in pianura
13 DIC
Ultime novità dai modelli. Prevista neve su Emilia Romagna, Veneto e Lombardia
13 DIC
Aria fredda sul centro nord in contrasto con quella umida in arrivo con le perturbazioni Atlantiche
12 DIC
Valori molto bassi anche sull'Appennino centrale
9 DIC
Netta differenza termica, ecco perchè
7 DIC
Le temperature massime registrate oggi nella nostra Penisola
7 DIC
In Emilia Romagna divieto ai veicoli diesel in tutte le città