In pubblicazione il 21 LUG 2016

L'alluvione in Valtellina del luglio 1987

Una tragedia che avvenne il 18 luglio 1987


Fonte Immagine: web

 

Il luglio del 1987 sarà ricordato sempre in Lombardia, specialmente in Valtellina, per una situazione meteo estrema che portò intense precipitazioni ed un evento tragico.

Mentre correnti calde da sud facevano schizzare lo zero termico a 4000 metri al Nord, le Alpi di confine venivano interessate da correnti molto più fresche da Nord, Questo portò alla formazione di temporali anche intensi. Ma il giorno 18 la situazione fu incredibile: diversi nubifragi scaricarono al suolo fino a 300 mm in Val Caronno, tra Valtellina ed Orobie. Una quantità di pioggia incredibile in queste zone.


La situazione fu subito tragica con diverse frane, la più grave in Val Tartano dove una di queste sventro' a metà un albergo uccidendo 19 persone. Fiumi e torrenti si ingrossarono ed inondarono case, strade, ferrovie e vallate. Morti tantissimi animali, migliaia le persone sfollate.

Qualche giorno dopo, però, scatto' nuovamente l'allarme a causa di anomalie presenti nel terreno in Val Pola, vicino Bormio. Il 28 mattina alle ore 7.27 un'enorme frana si stacco' da questa montagna provocando un fronte di 1 km che inizio' a sommergere tutto. Fortunatamente parte dei paesi sottostanti furono evacuati dopo le anomalie dei giorni precedenti ma la frazione di Aquilone, piccolo borgo posto a centinaia di metri di distanza sul versante opposto a quello franato, venne comunque investito dalla furiosa onda di fango e detriti. Circa 28 le vittime



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

15 FEB
Alta pressione protagonista, aria molto mite sulle Alpi
14 FEB
L’evoluzione in quattro distinte fasi fino al 23 febbraio. Periodo poco dinamico
12 FEB
L’alta pressione guadagna ulteriore spazio sul Mediterraneo
15 FEB
Tendenza meteo fino metà mese, tra poco online
12 FEB
Danni pesantissimi nel Nord del Paese
12 FEB
Mareggiate lungo le coste esposte. Una nuova perturbazione proveniente dall’Europa nord-orientale, giungerà nella giornata di domani