In pubblicazione il 17 LUG 2015

Nubifragio ieri nelle Marche: allagamenti, 150 mm in provincia di Macerata

Un temporale autorigenerante ha colpito duro la zona di Visso, provincia di Macerata


Fonte Immagine: Foto Anna Barretta Mimmo Marino

 


Tra le regione più colpite dai temporali di calore di ieri troviamo la regione Marche. Un forte Temporale si è formato intorno alle ore 17 in provincia di Macerata, nel Parco nazionale dei Monti Sibillini, siamo al confine con l'Umbria. Un vero e proprio nubifragio si è abbattuto sul centro abitato di Visso (MC) scaricando nel giro di pochi minuti ben 153 mm di pioggia con elevatissimi picchi di rain/rate orari che hanno creato il rapido ingrossamento dei torrenti e diffusi allagamenti nei settori pianeggianti del paese. Si è trattato di un Temporale autorigenerante che ha stazionato in zona per circa un'ora, accompagnato oltre che dalla forte pioggia anche da grandine e forti raffiche di vento. Una ventina gli interventi dei vigili del fuoco per allagamenti in negozi, scantinati, case. Intervenuti anche gli operai del settore manutenzione del comune per sistemare le strade allagate. Ad Acquosi di Gagliole, lungo la provinciale per Matelica, un albero è caduto in mezzo alla strada bloccando il traffico. Per le foto ringraziamo Anna Barretta, Mimmo Marino via Geo Meteo e l'ultima immagine invece è del radar della Protezione Civile.


Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
19 AGO
Clamoroso  insuccesso dei Climatologi
Science
19 AGO
Clamoroso  insuccesso del Climatologi
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola