In pubblicazione il 12 OTT 2017

Oltre 100 ippopotami uccisi dall'antrace

Colpa della siccità, ecco perchè


Fonte Immagine: web

 

Strage di ippopotami nel Bwabwata National Park, uno dei cinque parchi nazionali nel Nord-Est della Namibia. L'immagine è eloquente: ippopotami stesi sulla schiena nell’acqua bassa del fiume, rigidi e gonfi con le zampe in aria. Sarebbero piu' di cento gli ippopotami trovati morti a causa dell’antrace, batteri che colpiscono gli erbivori in varie parti del mondo: questo succede quando il livello dell’acqua è così basso ed il batterio può restare nascosto nel terreno per anni con le sue spore letali. Non si propaga facilmente ma penetra nel corpo degli animali attraverso abrasioni o ferite. La siccità riduce lo spazio vitale degli ippopotami (che passano in immersione 16 ore su 24) costringendoli a stare più vicini e aumentando così il rischio di contaminazione.
Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

18 LUG
Da venerdì Italia divisa in due dal meteo, con instabili correnti atlantiche in transito al Nord e robusta alta pressione africana al Sud
16 LUG
E’ la volta di Liguria, Piemonte e Lombardia. Quando cesseranno
16 LUG
Dove saranno entrambi più probabili e più intensi
18 LUG
E' successo martedì 17 luglio, ecco il video
Raffreddamento anomalo dell'Atlantico nei pressi della Groenlandia
16 LUG
Probabili ripercussioni sull’andamento del prossimo inverno sull’Europa
16 LUG
Incredibile struttura temporalesca al tramonto