In pubblicazione il 10 NOV 2018

Preoccupante piena del fiume Po'. Attenzione sulle provincie di Rovigo e Ferrara

Criticità idraulica che porta ad una soglia di attenzione elevata per queste zone con un allerta della protezione civile


Fonte Immagine: Roberto Nanni

 

Preoccupa la terza piena del #PO che sta ora transitando tra le province del #rodigino e del #ferrarese, i dati e le webcam dimostrano già un colmo di piena che in queste ore sta attraversando l'ultima tratta verso il delta.

Rimane quindi una criticità idraulica che porta ad una soglia di attenzione elevata per queste zone con un allerta della protezione civile di tipo arancione ( livello 2 ) sino alla giornata di domani #Domenica 11 dove il fenomeno è previsto in attenuazione.

In alcune zone l'idrografo segna il superamento anche del livello 3, quindi 4.31 mt. nella frazione di Cavanella Po ad Adria ( RO ), 2,82 mt. in quella di Ariano ferrarese nel comune di Mesola ( FE ) dove per precauzione sono stati chiusi alcuni tratti ciclabili alla destra del PO.


Ricordiamo la corrispondenza del sopra soglia 2: passaggio di una piena con limitati fenomeni di erosione e trasporto. Livelli idrometrici corrispondenti all’occupazione delle aree golenali o di espansione del corso d’acqua, con interessamento degli argini e livelli che possono superare il livello naturale del terreno (piano di campagna).

Si prega di essere prudenti e prestare la massima attenzione nelle zone sopra citate.

Roberto Nanni



Fonte Articolo: Roberto Nanni

ULTIMI ARTICOLI

24 MAG
Continua la fase piovosa e relativamente fresco. All'orizzonte però si intravede la possibilità di un primo cambiamento dello scenario meteorologico
24 MAG
Ecco perché piogge e fresco insistono ormai da 2 mesi. Occhio alla legge di compensazione!
Satellite alla ore 09.00 di venerdì 24
24 MAG
Anticiclone africano ancora... in lista di attesa
23 MAG
Un'evoluzione su tre principali fasi: il weekend sarà di nuovo instabile
23 MAG
Ancora molti temporali, anche di forte intensità
22 MAG
Sisma avvertito tra piacentino e parmense
22 MAG
Imponente frana a causa delle continue precipitazioni