In pubblicazione il 3 LUG 2015

Presto a Houston in USA il primo SpacePort del mondo

Prima o poi doveva accadere perché il futuro nell'astronautica avanza più velocemente che in qualunque altro settore tecologico…


Fonte Immagine: NASA

 

L'aeroporto di Houston dove gli astronauti sono partiti per volare nello spazio per più di 50 anni  presto sarà in grado di ospitare il primo SpacePort  commerciale degli Stati Uniti ma anche del mondo.
Al Sistema Aeroportuale Houston (HAS) Martedì (30 giugno), è stata concessa una licenza di lancio dalla FAA (Federal Aviation Administration), che  prevede la costruzione dell'Ellington Airport vicino al NASA Johnson Space Center
"Houston ha una storia ricca di operazioni spaziali. Abbiamo un sistema aeroportuale di prima classe che si connette già Houston per il resto del globo. Vogliamo fare in modo che il sistema aeroportuale sia di collegamento Houston allo spazio," ha detto il  Il Sindaco di Houston Annise Parker in una conferenza stampa martedì.
La licenza FAA apre la strada perché l'aeroporto di Ellington possa ospitare un certo numero di operazioni spaziali commerciali, come il lancio di micro-satelliti per i veicoli spaziali.
I lanci dal nuovo Houston Spaceport  saranno limitati ai veicoli in grado di decollare e atterrare come un aereo.
  


 



Fonte Articolo: Robert Z. Pearlman , SPACE.com Editor

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
19 AGO
Clamoroso  insuccesso dei Climatologi
Science
19 AGO
Clamoroso  insuccesso del Climatologi
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola