In pubblicazione il 14 LUG 2015

Tornano gli Incendi: Campania, Puglia, Lazio e Sardegna le regioni più colpite

Diversi gli Incendi degli ultimi giorni in Italia. Il caldo aiuta i piromani..


Fonte Immagine: IlTirreno

 


Sono stati 43 gli incendi boschivi divampati solo ieri in tutta Italia ad impegnare i mezzi e il personale del Corpo forestale dello Stato. Ma ogni giorno sono numerosi gli incendi che vengono avvistati. La Campania, con 18 incendi nella sola giornata di ieri, continua ad essere la regione più colpita dalle fiamme, seguita dalla Puglia con 7 roghi e dal Lazio con 6. In Campania le province più colpite sono state Caserta e Salerno. Ma incendi sono stati segnalati anche a Lavello (Potenza), dove un incendio ha interessato un'area boschiva di 5 ettari, mettendone a rischio circa 10, ed Aci Castello (Catania) dove le fiamme hanno interessato un'area boschiva di 5 ettari, mettendone a rischio 30. Anche in Puglia sono stati numerosi gli interventi dei vigili del fuoco per alcuni focolai scoppiati in zone incolte e alimentati dal vento di maestrale. La situazione più critica a Minervino Murge, in località Campo Verde dove le fiamme hanno interessato una vasta area a pascolo e macchia mediterranea. Colpita anche la Toscana, sempre nella zona del Monte Serra dove un focolaio è ripartito nella stessa zona dove, intorno al podere San Bernardo, sabato 11 il fuoco si era propagato distruggendo almeno 20 ettari di bosco. Brucia anche la Sardegna: un incendio ha incenerito cento ettari di macchia mediterranea e campi coltivati tra Villacidro e Vallermosa. Le fiamme, sospinte dal maestrale, si sono velocemente propagate creando un fronte di fuoco ampio diverse centinaia di metri. Se avvistate un incendio il Numero per l'emergenza ambientale è il 1515, gratuito e attivo tutti i giorni 24 ore su 24.


Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

23 MAG
Un'evoluzione su tre principali fasi: il weekend sarà di nuovo instabile
22 MAG
Insiste un po' di instabilità che nelle prossime ore favorirà ancora la formazione di improvvisi temporali in alcune zone d'Italia
21 MAG
Timida comparsa dell’anticiclone Nord africano al Nord
23 MAG
Ancora molti temporali, anche di forte intensità
22 MAG
Sisma avvertito tra piacentino e parmense
22 MAG
Imponente frana a causa delle continue precipitazioni