Fonte Immagine: 
web
Uno dei quaranta vulcani dei campi flegrei

Tragedia nel pomeriggio di martedì 12 settembre in provincia di Napoli, a Pozzuoli. Alla solfatara di Pozzuoli un bambino di 11 anni ed i suoi genitori hanno perso la vita precipitando in un cratere. Si tratta di una famiglia: padre, madre e figlio di 11 anni, quest'ultimo probabilmente andato oltre l'area permessa durante le visite guidate. Sono caduti in una voragine, probabilmente satura di anidride carbonica e profonda circa due metri e mezzo, che si è aperta nei giorni scorsi e che probabilmente si è allargata per la pioggia caduta negli ultimi due giorni. I due genitori sono morti nel cratere, mentre cercavano di salvare il ragazzino undicenne, deceduto sotto gli occhi del fratellino più piccolo, di 7 anni, che si è salvato.

La Solfatara di Pozzuoli è uno dei quaranta vulcani che costituiscono i Campi Flegrei ed è ubicata a circa tre chilometri dal centro della città di Pozzuoli. Si tratta di un antico cratere vulcanico ancora attivo ma in stato quiescente che da circa due millenni conserva un’attività di fumarole d’anidride solforosa, getti di fango bollente ed elevata temperatura del suolo.

Fonte Articolo: 
Andrea Raggini