In pubblicazione il 6 GIU 2017

Violenti temporali soprattutto in alcune regioni de Nord

E' stato un martedì caratterizzato da rovesci e temporali, intensi soprattutto in alcune regioni ove si sono sfiorati accumuli di 100 mm


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Le fresche correnti atlantiche oggi (martedì) hanno innescato numerosi temporali, soprattutto al Nord, e in alcune zone le piogge sono state anche intense e accompagnate dalla grandine. Tra le aree in cui i temporali hanno colpito con maggior violenza spiccano l'Alta Lombardia e il Friuli: in particolare in Friuli sono stati superati diffusamente i 50 millimetri e inprovincia di Udine si sono sfiorati anche i 100 millimetri. Anche in Lombardia non sono mancati i fenomeni intensi, con gli acquazozni più violenti nell'area del Lago di Como, ma un violento temporale accompagnato da grandine nel primo pomeriggio ha colpito anche Milano.


Al Centrosud i fenomeni si sono presentati meno diffusi e in generale meno intensi, con qualche eccezione: non sono mancati infatti alcuni temporali decisamente intensi nelle zone interne della Toscana, tra le province di Arezzo e Siena, e più giù anche nelle zone interne dell'Abruzzo, con la stessa città de L'Aquila che ha dovuto fare i conti con forti rovesci di pioggia capaci di scaricare sulla città quasi 50 mm d'acqua. Al Sud invece i temporali più intensi si sono osservati in Puglia, e in particolare nell'entroterra barese.




Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

11 AGO
Scopriamo insieme come si presenterà il tempo meteorologico sul nostro paese durante il fine settimana che precederà Ferragosto
9 AGO
La festa dei vacanzieri per eccellenza ha un tempo sempre più delineato
7 AGO
Le temperature e i temporali giorno per giorno fino 16 agosto
7 AGO
La siccità del 2022 potrebbe essere solo una delle prime che in futuro vedrà il Mare Nostrum: vi mostriamo una ricerca scientifica
16 LUG
In questi giorni temperature particolarmente alte osservate in molte regioni dell’Emisfero Nord
16 LUG
Era il 16 Luglio 2016, invece oggi...
5 LUG
Sono Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia