In pubblicazione il 10 SET 2018

Autunno insidia la psiche e il corpo

Le difese suggerite dalla medicina contro melanconia e raffreddori


Fonte Immagine: www.uamshealt.com

 

Settembre è il mese d’ingresso in autunno, una stagione caratterizzata, specie in ottobre e novembre, da un sensibile rapida diminuzione della durata del giorno, da molti giorni nuvolosi o piovosi e dalla frequente comparsa, a fine stagione autunnale, dei primi episodi di freddo di sapore invernale. 

La carenza di luce dovuta la cielo spesso grigio o all’accorciarsi del numero di ore del giorno, provoca in molti individui  stati depressivi, spesso confusi come momenti di riflusso dopo la gioiosa e spensierata parentesi estiva. 


Per non lasciarsi sorprendere dalla malinconia e dai primi rigori invernale ecco i suggerimenti della medicina

  • a coloro che cadono in depressione solo in autunno-inverno, accanto alle cure farmacologiche e agli integratori alimentari consigliati dal medico, è suggerita  anche la fototerapia, ovvero l’esposizione ad una fonte luminosa ad elevata intensità, onde stimolare i meccanismi che producono la serotonina, l’ormone del buon umore. 
  • In questa stagione è anche bene evitare diete severe perché indeboliscono le difese immunitarie e provocano instabilità emotiva proprio in una stagione che di per sé già favorisce tali disturbi
  • Erbe, come rosa canina, cerola, achinacea, e i frutti ricchi di vitamine C, come le spremute di agrumi, sono un vero toccasana per prevenire i raffreddori che potrebbero portare i primi freddi autunnali.
  • E anche la pelle, dopo le lunghe esposizioni al sole estivo, deve essere rigenerata, per mantenerla perfetta elasticità: peeling per rimuovere le cellule morte, impacchi nutrienti alla sera e idratanti al giorno.


Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 LUG
Evitate commenti idioti come quelli riportati in questo articolo
18 LUG
Il modello Ecmwf conferma: l'anticiclone africano durerà meno, già dal 24 il caldo allenterà la presa
18 LUG
Nei prossimi giorni l’alta pressione allargherà la sua influenza sull’Italia, garantendo prevalenza di tempo stabile, con pochi temporali pomeridiani
17 LUG
L'alta pressione consoliderà la sua posizione sul Mediterraneo Occidentale e Centrale, facendo sentire la sua azione anche sull'Italia
19 LUG
Giugno con temperature da record, il secondo più caldo a livello Nazionale secondo i dati climatologici
16 LUG
Lungo gli oltre 7000 chilometri delle nostre coste le caratteristiche climatiche fondamentali possono variare anche di molto
15 LUG
I primati mondiali di uno dei fenomeni atmosferici più imprevedibili e distruttivi