In pubblicazione il 6 AGO 2016

Brugine, paese di nebbia e… tornado

Il clima particolare di questa località situata nella bassa pianura veneta


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Il paese di Brugine, situato nella parte sud-orientale della provincia di Padova (15 km in linea d’aria dalla città), presenta un clima tipico della pianura padano-veneta influenzato dalla relativa vicinanza del Mare Adriatico, da cui dista circa 30 km.

 

Durante l'inverno si registrano temperature minime spesso al di sotto dello zero, e le precipitazioni sono piuttosto scarse durante questa stagione; non di rado le giornate invernali sono caratterizzate da venti di bora che in questo caso provocano abbassamenti repentini della temperatura. Fenomeno caratteristico è la nebbia che molte volte, a causa dell'inversione termica, persiste per intere giornate spesso limitatamente a Brugine e comuni limitrofi, che presentano ampie aree agricolo-rurali.

 

La primavera e l'autunno sono invece stagioni di passaggio, caratterizzate da temperature gradevoli ma con giornate spesso instabili; sono generalmente le stagioni più piovose e presentano forti differenze termiche da mese a mese. Mentre la primavera dimostra una certa tendenza a un prolungamento della stagione fredda, con ripetute irruzioni fredde dai Balcani anche fino ad aprile inoltrato (con episodi talvolta nevosi), la stagione autunnale presenta temperature abbastanza alte nel primo periodo, in lenta discesa verso il suo finire.


 

Le estati sono molto calde e afose; in particolare i mesi di luglio e agosto presentano la combinazione tra alte temperature e elevata umidità relativa, che aumentano la percezione del caldo con conseguente disagio fisico. Le precipitazioni sono in genere scarse, ma talvolta l’irruzione di aria fredda produce episodi temporaleschi particolarmente intensi, soprattutto verso la fine dell’estate: è del 31 agosto 2012 infatti il tornado che ha colpito proprio il comune di Brugine provocando ingenti danni a strutture e coltivazioni.

 

Alberto Meneghello

www.meteobrugine.it



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

21 MAR
L'area depressionaria afromediterranea continuerà a portare instabilità sui settori meridionali
21 MAR
Temperature in netto aumento per l'estensione dell'Alta delle Azzorre sul Mediterraneo. Cambia a metà della prossima settimana
20 MAR
Mareggiate lungo le coste esposte. Avviso di condizioni meteo avverse del 20 marzo
20 MAR
Mite entro il weekend su quasi tutta la Penisola
20 MAR
Spunta il sole sull'Europa e la linea dell'ombra è bella dritta dal Polo all'Equatore: foto scattata dal satellite
20 MAR
Nel riminese migliaia di pesci morti
20 MAR
E' oggi il giorno dell'Equinozio