In pubblicazione il 23 MAR 2016

E' la giornata Mondiale della Meteorologia

"Più caldo, più secco, più piovoso: affrontare il futuro". Il tema di quest'anno


Fonte Immagine: web

 


Oggi, 23 Marzo, è la Giornata Mondiale della Meteorologia. Era il 1951 quando le Nazioni Unite decisero di celebrare l'entrata in servizio dell'Organizzazione Meteorologica Mondiale. Oggi l'organizzazione ha sede a Ginevra e coordina a livello globale le attività di osservazione di atmosfera e oceani e i servizi meteo nazionali. "Più caldo, più secco, più piovoso: affrontare il futuro". E' questo il tema scelto per l'edizione 2016 che ci parla di cambiamenti climatici. Bisogna avviare la transizione verso un mondo decarbonizzato indispensabile per garantire alle prossime generazioni la vivibilità di questo pianeta. La Svizzera sta facendo la sua parte con una virtuosa politica di risparmio energetico e con il più ambizioso programma nazionale di riduzione delle emissioni serra tra quelli presentati alla Cop-21 di Parigi lo scorso dicembre (rispetto al 1990, -50% entro il 2030). Ma la popolazione elvetica è solo lo 0,1% di quella globale, e gran parte del mondo sta andando per ora in una direzione diversa, molto più vicina allo scenario “business-as-usual” che, se non corretto con l'applicazione di quanto stabilito a Parigi, ci lancerà verso un pianeta drammaticamente più caldo di 5-6 °C entro fine secolo


Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

21 MAR
L'area depressionaria afromediterranea continuerà a portare instabilità sui settori meridionali
21 MAR
Temperature in netto aumento per l'estensione dell'Alta delle Azzorre sul Mediterraneo. Cambia a metà della prossima settimana
20 MAR
Mareggiate lungo le coste esposte. Avviso di condizioni meteo avverse del 20 marzo
20 MAR
Mite entro il weekend su quasi tutta la Penisola
20 MAR
Spunta il sole sull'Europa e la linea dell'ombra è bella dritta dal Polo all'Equatore: foto scattata dal satellite
20 MAR
Nel riminese migliaia di pesci morti
20 MAR
E' oggi il giorno dell'Equinozio