In pubblicazione il 9 GIU 2018

Enorme dust devil (diavolo di sabbia) ripreso nei pressi di Flagstaff, Arizona

Nonostante un regime prettamente anticiclonico la meteorologia può regalare comunque qualche perla

 

 

Qualche nozione:

Il diavolo di sabbia (o diavolo di polvere) è un fenomeno meteorologico tipico dei territori desertici e secchi. Il "diavolo di sabbia" non è minimamente legato ad una perturbazione a carattere temporalesco, come quella dei tornado, ovvero trombe d'aria.

La sua forma richiama molto quella delle tromba d'aria, tuttavia le dimensioni sono molto più piccole e l'altezza del cono di sabbia e polvere non si eleva oltre i 500 metri. La sua energia e di conseguenza gli effetti provocati sull'ambiente, sono in generale limitati, ma in qualche caso possono anche provocare danni agli edifici ed effetti conseguenti sulle persone. Un fenomeno simile al diavolo di sabbia è il diavolo di neve, che si sviluppa in aree innevate.

Fonte Articolo: Wikipedia

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nell’ultima parte di agosto ci attendono soprattutto il sole e il caldo, ma non mancherà una breve fase caratterizzata da molti temporali, specie al Nord
17 AGO
Porterebbe comunque temporali e calo termico
17 AGO
Ultimi strascichi della Burrasca di Ferragosto con instabilità residua al Sud e su alcune zone del Centro mentre le temperature crescono leggermente
16 AGO
Crollo termico di quasi 10 gradi alla quota di 1500m 
18 AGO
Le piogge mondoniche provocano alluvioni e frane
Temperatura alla quota di 1500m l'1 agosto 2018
17 AGO
Non è stato battuto nessun record
Anomalie dio pressione in luglio 2018 alla quota di 5500m ca
17 AGO
Circolazione, temperatura e piovosità