In pubblicazione il 9 GIU 2016

Fulmini: le elementari norme di difesa

In casa e fuori casa...


Fonte Immagine: Noemi Ciccarelli Milano

 


Considerato che quella odierna sarà una giornata fortemnete temporalesca, riteniamo utile ricordare alcune elementari norme di difesa dai fulimini.
 
In casa
 
   Spegnere il televisore, staccare la spina e l'antenna.
  Evitare di venire a contatto con rubinetti o tubi dell'acqua ed evitare di fare la doccia o il bagno.
  Non utilizzare apparecchi elettrici come il phon o il ferro da stiro e soprattutto non eseguire riparazioni elettriche a contatto e/o direttamente sull'impianto.
  Non utilizzare il telefono di linea se non in caso di urgenza
 
Non affacciarsi alle finestre per…ammirare il temporale perché sono ideale punto di accesso in casa dei fulmini
 
Se avete una piscina, statene alla larga
 
In auto
 
Chiudere finestrini e porte o portelli.
Non toccare parti metalliche o l’autoradio.
In caso la macchina non sia metallica essa non deve essere considerata in ogni caso sicura.
 
In montagna
 
Prima di fare una gita informarsi sempre sulle condizioni meteorologiche.
Se si è sorpresi da un temporale già sul percorso, cercare di scendere di quota o di trovare un rifugio chiuso (non sotto alberi o punte! ).
Va bene ripararsi invece in un fitto bosco perché tra mille alberi e più sarebbe il colmo che il fulmine colpisca proprio quello ove voi vi siete riparati
Se si rimane all’aperto restare in un luogo lontano da punte o alberi e assumere una posizione accucciata.
Evitare assolutamente le parti "ferrate" del percorso.
Liberatevi di oggetti metallici con voi, compressi catenine  echiavi
 
In campeggio
 
Restare in un luogo chiuso come la roulotte che funge da gabbia come l’automobile.
Uscire dalla tenda e trovare un rifugio chiuso.
Se si deve restare in tenda accucciarsi e restare distanti dai pali metallici
Evitare giochi con aquiloni o simili. 
Evitare di pescare con canna da pesca
 
Al mare
 
Allontanarsi immediatamente dall'acqua ma anche dalla spiaggia, perché il fulmine potrebbe raggiungervi anche se caduto a qualche centinaia di metri


Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

12 NOV
Nostro definitivo responso al 12 novembre 2018
pressione alla quota di 5500m alla ore 10.00 di lunedì 12 novembre
12 NOV
Solo due giorni su parte del Meridione
12 NOV
La settimana sarà caratterizzata dalla presenza dell’alta pressione che terrà lontane le perturbazioni e garantirà prevalenza di tempo stabile e mite
10 NOV
Le proiezioni dei modelli consentono di intravedere la fine del lungo periodo insolitamente mite, ma prima dovremo sopportare ancora per un po’ le temperature sopra la norma
12 NOV
Evacuate molte star a Malibu tra cui Lady Gaga
10 NOV
Barche affondate nel porto canale, ecco le immagini
10 NOV
Criticità idraulica che porta ad una soglia di attenzione elevata per queste zone con un allerta della protezione civile