In pubblicazione il 22 AGO 2015

Gelate primaverili: oggi più danni che nel passato

Apparentemente paradossale, stante il surriscaldamento del pianeta


Fonte Immagine: wattsupwiththat.com

 

E' quello che risulta da una ricerca del CSIRO (Commonwealth Scientific and Industrial Research Organisation) , ricerca condotta presso l'University of Queensland  dal  dottor Jack Christophe.

Sulla base di detto di una comparazione del clima relativa agli ultimi 60 anni il dr. Jack Christophe ha dimostrato che mentre le temperature medie del pianeta sono aumentate, è in pari misura aumentata anche  l'incidenza e l'impatto di gelo.


Uno dei principali fattori dell'aumento dei danni da gelo è il fatto che le piante, a seguito del Global Warming, oggigiorno crescono molto più veloce durante la primavera, cosicché anche se piantate al  momento teoricamente più corretto, in realtà entrano in fioritura troppo presto e quindi vi è un rischio più elevato che nel passato di incorrere in una tradiva gelata invernale



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

20 LUG
L’alta pressione colpirà direttamente l’Europa occidentale; la nostra Penisola solo lambita
20 LUG
L’alta pressione, sempre più robusta, garantirà tempo soleggiato a temperature in crescita
19 LUG
Nel weekend il caldo è destinato ad aumentare, con temperature piuttosto alte soprattutto domenica
19 LUG
Evoluzione meteo per la prossima settimana. Cosa dicono i modelli?
20 LUG
Temperature particolarmente alte ed elevati tassi di umidità hanno spinto le autorità cittadine ad annullare alcuni importanti appuntamenti
20 LUG
Poche o nulle notizie dai telegiornali, solo spazio alle vacanze o alle file in autostrada
20 LUG
Ci sarebbero almeno 7 dispersi, fiumi nelle strade di Ankara