In pubblicazione il 11 NOV 2018

Il Niño è giunto e il giorno durerà di più

Un poco conosciuto effetto del Niño

Sul Pacifico equatoriale è in atto il Niño (colori rosso-marrone)
Sul Pacifico equatoriale è in atto il Niño (colori rosso-marrone)
Fonte Immagine: NOAA

 

Sullo scenario del clima del pianeta è di nuovo ricomparso da settembre il NIño. 

L’anomalo surriscaldamento di 1-2 gradi della temperatura delle acque superficiali SST = Sea  Surface Temperature) del Pacifico equatoriale, una superficie estesa 29 milioni di km quadrati, ovvero quanto quasi 1/7 di quella del pianete. 

L’evento è ora in crescendo e raggiungerà la massima intensità nel prossimo inverno. E’ uno dei fenomeni più temuti per le sue profonde ripercussioni sul cima a scala emisferica. vista la enorme superficie surriscaldata  

Immagine: sul Pacifico equatoriale è in atto il Niño (colori rosso-marrone)

 

Con il Niño il giorno dura più di 24 ore


 

Ma uno degli gli effetti del Niño meno noti, ma più strabiliante, è quello di rallentare il moto di rotazione della terra intorno al proprio asse. Come conseguenza il giorno (LOD = Lenght Of Day) durerà più di 24 ore fin quando persisterà il fenomeno.

Ma non temete: infatti il giorno si allungherà appena di circa 5 millesimi di secondo per cui non ci accorgeremo di questo strano effetto del NIño.

Perché il Nino rallenta la rotazione della Terra

Ebbene Terra+atmosfera è un sistema che dal punto di vista delle Fisica obbedisce ad un noto Principio (Principio di conservazione della somma della velocità angolare di rotazione della terra e di quella delle correnti atmosferiche lungo i paralleli) 

Pertanto quando i venti da ovest verso est accelerano - come sempre capita con i venti di Niño - allora la terra solida rallenta la sua rotazione onde mantenere immutata  (conservare) la velocità di insieme del sistema.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

22 FEB
Comunicato Stampa della Protezione Civile: allerta meteo. Mareggiate lungo le coste esposte
22 FEB
Dal caldo del freddo e poi dal freddo al caldo. Attenti ai raffreddori
22 FEB
Un vero e propio tracollo termico quello che ci attenderà nel fine settimana proiettandoci nell’Inverno più classico sopratutto al sud
22 FEB
Temperature altissime per la stagione
20 FEB
L'aeroporto era già stato chiuso in parte questa mattina