In pubblicazione il 17 AGO 2016

La depressione colpisce anche in estate

Estate, la stagione del sole, della gioia,del massimo benessere psico-fisico. Ma è così proprio per tutti?


Fonte Immagine: http://concertsrl.blogspot.it/2015/08/blog-post.html

 

 

 E' quello che  in genere siamo portati a credere sulla base di canzoni, poesie, narrazioni e mass-media in genere.  Estate insomma come inno alla gioia.

 Ma per alcuni, l'estate non è proprio il momento di massimo benessere.  In realtà, si scopre che molte persone non trovano  la felicità durante l'estate. Anzi: il caldo, la luce intensa e che  dura per 10-14 ore al giorno,  li rendono tristi, una tristezza che spesso sfocia nella depressione.

  Insomma il  luminoso sole estivo per alcuni individui funge da grilletto per una depressione rimasta fino allora latente.

 Questo è anche  il parere di un noto psichiatra, il dr. Norman Rosenthal  che ha  addirittura scritto il libro su questo disturbo affettivo stagionale (SAD) - "Summer Blues" , giunto alla sua quarta edizione.

.Anche se la depressione invernale è molto più comune, la SAD  estiva è comunque un problema reale, anche se non ci sono dati affidabili su di essa.


La depressione estiva  ha un quadro  clinico diverso rispetto alla depressione invernale. "In inverno, il depresso in genere  dorme troppo e aumenta di peso", mentre l'estate potrebbe avere l'effetto opposto.

Le persone con depressione estiva spesso hanno ritmi circadiani fuori fase, tanto che  non riescono dormire. Ma è la troppa luce solare  la causa  principale della depressione estiva. 

I rimedi?

 Indossare occhiali scuri quando siete  fuori casa e limitare la luce che entra in casa dalle finestre.

Restare dentro casa  può aiutare a lenire la depressione estiva. Ma rimanere a lungo inattivi sul vostro divano può essere controproducente. Invece di impegnarsi  nel socializzare, le persone che sono depresse spesso passano in distrazioni che non richiedono molta attenzione o energia. Uno studio dell'Università di Harvard ha anche riscontrato che le persone che guardano più di tre ore di TV al giorno hanno più probabilità di essere depressi .

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 FEB
Fitti banchi di nebbia e più nubi lungo i settori Tirrenici. Aumenta l'umidità nei bassi strati
Temperature.a1500m il 23 febbraio
18 FEB
Dal molto caldo al molto freddo 
18 FEB
Arriva il preannunciato nucleo di aria polare al Centrosud
18 FEB
Un campo di alta pressione ben saldo continua a dominare l'Europa centro-orientale
17 FEB
Diverse le alluvioni lampo negli ultimi mesi nel Paese
17 FEB
Situazione allarmante per la Pianura Padana: PM10 a livelli critici per la salute
17 FEB
Il bel tempo è un toccasana per l’umore, ma nella stagione invernale non per l’ambiente
17 FEB
Temperature tipiche di fine Marzo/metà Aprile!