In pubblicazione il 22 GIU 2016

La foto del giorno

Una roll cloud. come si genera...


Fonte Immagine: Nick Nerbonne su epod.usra.edu

 

La foto mostra una una  Roll Cloud . Nubi  come queste si formano dalle forti correnti discendenti  fredde presenti al di sotto delle nubi temporalesche  (downflow)  là dove sono in atto le piogge la cui parziale evaporazione raffredda  appunto l'aria sottostante la nube. Tali correnti, fino a 10-20m/sec, giunte al suolo si propagano lateralmente (outflow) in tutte le direzione sotto forma di macroraffica (gust front). L'insieme downglow + outflow è noto come microraffica.

 Nella direzione di spostamento del temporale  il gust front, spesso  200-400 metri, precede di qualche km l'arrivo del temporale e là  dove avanza , oltre a portare venti molto forti, può di nuovo sollevare l'aria umida dando luogo, seppure raramente, alla tipica nube arrotolata su se stessa come nella foto


 

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

23 MAR
Dal caldo estivo al freddo invernale in 24-36 ore
23 MAR
Aria fredda in discesa dalla Scandinavia entra nel Mediterraneo dai Balcani
23 MAR
Temperature in sensibile aumento con punte di 24°C: ottimo clima per le classiche gite domenicali
22 MAR
Grave crisi idrica su Piemonte, la Lombardia, il ponente ligure e la Toscana. Qualche dato statistico
23 MAR
Raffiche a 250 km/h ed onde alte 13 metri!
20 MAR
Spunta il sole sull'Europa e la linea dell'ombra è bella dritta dal Polo all'Equatore: foto scattata dal satellite
20 MAR
Nel riminese migliaia di pesci morti