In pubblicazione il 19 DIC 2015

La foto del giorno

Luci variopinte sui cieli del Cile per uno spettacolare airglow. Cosa è mai?


Fonte Immagine: Yuri Beletsky http://spaceweather.com/

 

Non sempre  i cieli variopinti notturni sono l'effetto  di un'aurora. Yuri Beletsky invia questa immagine dal deserto di Atacama in Cile.

"Abbiamo appena assistito ad un incredibile fenomeno di "airglow"  il17 Dicembre", dice Beletsky. "E 'stato così intenso che non si riusciva più a  vedere molte stelle vicino all'orizzonte -. Il cielo era letteralmente splendente"

L'Airglow o "luminiscenza notturna" è fenomeno simile all'aurora nell'atmosfera superiore causata da una varietà di reazioni chimiche. Inizia durante di giorno quando la radiazione ultravioletta solare ionizza atomi e molecole. Di notte, quegli stessi atomi e le molecole emettono bagliore in quanto ricatturano gli elettroni persi di giorno emettendo un"quanto" di energia luminosa. Il verde nella foto di Beletsky proviene da atomi di ossigeno in uno strato alto 90-100 km; probabilmente il rosso è associato con ioni OH ad un'altitudine di circa 85 km. La struttura ondulata del bagliore è dovuta a onde gravitazionali presenti in alta quota, che modificano la struttura di temperatura e densità dell'atmosfera superiore.

L'"Airglow è molto meno intenso di aurora", continua Beletsky. "Il display che ho visto sembrava, ad occhio nudo, come una serie di fasce agitando in bianco e nero. Il colore completo del display è stato facilmente catturato, però, per la mia macchina fotografica digitale."

 

Fonte Articolo: spaceweather.com/
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

21 SET
Dall'estate... al vero autunno, in poche ore!
Flessione termica attesa nella giornata di lunedì
20 SET
Temperature anomale continuano ad interessare la Penisola, ma da lunedì cambierà tutto
19 SET
Nella nuova settimana si volterà pagina, la lunga fase settembrina verrà archiviata
19 SET
Vortice mediterraneo porterà intense precipitazioni
20 SET
Ecco le temperature massime raggiunte quest'oggi
18 SET
Un nuovo studio raddoppia le morti provocate dallo smog