In pubblicazione il 17 GEN 2016

La foto del giorno

I rulli di neve. Come si formano?


Fonte Immagine: John Stannard

 

In inverno forti venti accoppiati con opportune  giuste condizioni della neve possono produrre rulli o manicotti di neve come quelli osservati il 18 dicembre 2001 a Russell County, Kansas. I  rulli si sono presentati nelle strade cittadine, campi da golf, e altre superfici lisce.

John Stannard, un ricercatore del Kansas,  ha chiesto spiegazioni del fenomeno a persone in tutto Kansas. La derisione è stata la sua risposta principale.

Oppure le persone interpellate hanno detto: "Questo è uno scherzo, vero?"

 Però il  climatologo  del Kansas Maria Knapp ha voluto  indagare più in profondità  e così ha trovato altri analoghi casi documentati  in Alaska e Antartide.

"I rulli del Kansas hanno la stessa  origine dei " rulli di neve "in Alaska.


Per originarsi hanno bisogno di forti venti, temperature intorno a zero gradi  e  neve soffice caduta su un preesistente strato di ghiaccio o di  neve compatta.  In queste condizioni, i grandi fiocchi quasi rimbalzano e scivolano cadono  a terra, raccogliendo ulteriore neve ad ogni rimbalzo ", ha detto Knapp. "Poi, quando diventano troppo pesanti, cominciano a rotolare,  lasciando  dietro di se una scia.

Fonte immagine: John Stannard

 

 



Fonte Articolo: Dennis Main su epod.usra.edu

ULTIMI ARTICOLI

20 MAR
Mite entro il weekend su quasi tutta la Penisola
19 MAR
L'alta pressione torna sulle regioni settentrionali. Siccità ancora molto elevata su Piemonte e Lombardia
18 MAR
Il tempo tornerà gradualmente stabile al Centro Nord con temperature in aumento
18 MAR
L'aria fredda e la serenità del cielo favoriranno un deciso raffreddamento notturno
20 MAR
E' oggi il giorno dell'Equinozio
18 MAR
L’evento iniziò con un aumento dell'attività stromboliana e con piccole colate laviche sul versante orientale e verso sud. Tanti i paesi che subirono danni
17 MAR
Altissimo il numero delle vittime e le devastazioni in Mozambico, Malawi e Zimbabwe
15 MAR
Il mese di marzo nel nostro Emisfero segna l'inizio della Primavera, ma in alcune zone è capace di regalare un piacevole clima estivo