In pubblicazione il 3 GIU 2016

Le più incredibili voragini nel mondo: foto

Vengono chiamate sinkhole, ecco le più incredibili


Fonte Immagine: Focus.it

 

Grazie ad un articolo di Focus.it possiamo osservare alcune delle tante voragini, chiamate sinkhole, che si verificano nel mondo. E' un evento non raro, ma a volte queste voragini si aprono in zone impensabili e sono davvero enormi, incredibili. Iniziamo con la prima, in alto.

Città del Guatemala, 1 giugno 2010: un'enorme voragine ha inghiottito diversi isolati di una delle zone più popolose della capitale. Le violente piogge che hanno accompagnato l'arrivo della tempesta tropicale Agata hanno gonfiato le falde acquifere sotterranee, innescando pericolosi fenomeni erosivi.

Prima immagine, in basso. Schmalkalden, Germania, 1 novembre 2010: una voragine di parecchi metri si è aperta in un giardino della cittadina, portando con sé anche un paio di box. Cosa provochi questi grandi buchi non è ancora chiaro: secondo i geologi queste depressioni sono causate dal crollo di doline e grotte sotterranee, provocato dall'erosione, da microterremoti o anche dal continuo passaggio di auto sulle strade.

Seconda immagine. Nella regione di Perm, nella Siberia settentrionale, una miniera di carbonato di potassio è collassata, creando un'enorme voragine che ha inghiottito alcune case abbandonate. È accaduto alla fine di novembre 2014 nei pressi della cittadina di Solikamsk che sorge sopra una zona di due miniere tra loro collegate da una serie di vecchi cunicoli.


Terza immagine. Lisbona, 25 novembre 2003: un autobus di linea parcheggiato lungo una strada della città sprofonda in una gigantesca voragine che si apre sotto le sue ruote. Fortunatamente nessuno rimane ferito. Secondo gli esperti a provocare il buco sono state le piogge torrenziali dei giorni precedenti, che hanno rimosso lo strato di terra al di sotto del manto stradale

Quarta immagine. Dachegnqiao, Cina, 15 giugno 2012: Un piccolo gruppo di persone guarda attonito alla fossa comparsa appena fuori dl muro di cinta dell'asilo locale, inghiottendo una ventina di abitazioni. La buca, apparsa ai primi di gennaio, si è man mano accresciuta fino a raggiungere, in circa 6 mesi, queste devastanti proporzioni. Non è chiaro cosa l'abbia provocata: potrebbe essere stato un fenomeno erosivo sotterraneo molto intenso, ma anche il risultato della deviazione di numerosi corsì d'acqua per uso agricolo che ha cambiato completamente il profilo idrogeologico della zona.

Quinta immagine. Nachterstedt, Germania, 18 luglio 2009. Una strada e due edifici del villaggio sono stati inghiottiti durante la notte da una gigantesca voragine: è ciò che resta di una cava di carbone a cielo aperto convertita in anni recenti in lago artificiale. Ma probabilmente qualcuno non ha fatto i conti con la stabilità delle sponde e con l'erosione



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

23 OTT
Un cambio di rotta sul continente che tutti aspettavamo con tanta ansia. Massime a singola cifra
23 OTT
Venti di favonio ed un contesto già mite potrebbero costituire un mix esplosivo per il Nord Italia
Mercoledì 24: forti correnti settentrionali in quota sul versante Nord alpino; alta pressione sopravvento e bassa sottovento alle Alpi; forti venti da Nord ovest al suolo
23 OTT
Un effetto dell’arrivo di un nuovo nucleo freddo a ridosso delle Alpi
23 OTT
Ancora elevata criticità sui versanti settentrionali della #Calabria Ionica e della #Sicilia tirrenica
22 OTT
Ecco le temperature massime raggiunte quest'oggi
22 OTT
In 50 minuti tre scosse di magnitudo oltre il sesto grado
22 OTT
Una fenomenologia sempre più accentuata dal riscaldamento globale ormai fuori da ogni logica