In pubblicazione il 12 LUG 2015

Le zanzare in estate scelgono chi pungere

Scopri qui se sei il loro bersaglio preferito. Antidoti...


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Con l’estate aumenta il rischio di essere punti dalle zanzare. Solo le zanzare femmine sono, però, in grado di succhiare il sangue all’uomo e agli altri animali per nutrirsi e rendere fertili le uova prima della deposizione. Ma perché una persona su dieci è particolarmente è il bersaglio preferito dalle zanzare? E’ diffusa la convinzione che questo dipenda dal tipo di sudorazione, dalla temperatura corporea o dal grado di dolcezza del sangue ma, secondo gli studi del professore Butler dell’Università della Florida, l’85% delle punture di zanzare ha un’origine genetica.
Chi ha, per esempio, una pelle molto ricca di colesterolo (che non ha alcuna relazione con il colesterolo del sangue) è molto più esposto alle punture. E poi c’è l’anidride carbonica (CO2) che le zanzare riescono a percepire fino a 40 metri di distanza tramite sensori posizionati sulle antenne: le persone grosse e pesanti, le donne incinte e chi pratica attività sportiva producono con la respirazione grandi quantità di CO2 e in questo modo segnalano in modo evidente la propria presenza.
Ma secondo le più recenti ricerche le zanzare prediligono soprattutto le persone il cui sangue è di tipo zero. In particolare zanzare hanno quasi il doppio delle probabilità di prendere di mira persone con sangue di tipo zero rispetto a quelli di tipo A. Infatti sembra che questi insetti considerano il sangue di tipo zero più gustoso di qualsiasi altro tipo di sangue Le zanzare non sono in grado di produrre autonomamente queste sostanze a loro utili e gradite e cercano di ottenerle da fonti terze. Per difendersi si può ricorrere a prodotti naturali come l’olio di semi di soia (secondo gli esperti il migliore tra quelli non chimici) che garantisce fino a 90 minuti di protezione, l’olio di citronella, la menta, il limone, l’eucalipto e il geranio che difendono dalle zanzare per periodi più brevi.
 




Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

21 APR
Peggioramento atteso specialmente nel pomeriggio/sera, anche sul Nord Italia
21 APR
Possibili raffiche fino a burrasca forte, allerta della Protezione Civile su 3 regioni
21 APR
Due fasi di alta pressione: prima Africana poi delle Azzorre, per fine mese si ritorna su valori termici normali
Piogge cumulate tra il 20 e il 28 aprile
19 APR
Europa orientale meno piovosa di quella occidentale
19 APR
Nel nostro Emisfero è l'ultimo mese della primavera, e le condizioni climatiche rendono appetibili anche regioni non molto lontane da noi
19 APR
Il picco ad inizio settimana con il rinforzo dello Scirocco, evitate di lavare le auto!
16 APR
Impianti aperti a sorpresa nel weekend di Pasqua e Pasquetta