In pubblicazione il 7 OTT 2018

Lo svista meteo di Giosuè Carducci

Nei bellissimi e celebri versi della poesia San Martino si nasconde, in realtà, un evidente errore meteorologico

 

 

Il poeta Gosuè Carducci ci ha regalato versi bellissimi, che sono entrati, di diritto, nella storia della nostra letteratura. Tuttavia, in una delle sue poesie più belle e celebri, San Martino, si cela un evidente errore meteorologico. La poesia, pubblicata per la prima volta nel 1883, descrive una giornata autunnale lungo le coste pisane, ed è densa di ingredienti meteo che però, come ci spiega il col. Giuliacci in questo video, nascondono una piccola e curiosa contraddizione...




Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

17 FEB
Una sola certezza: ci farà comunque soffrire
17 FEB
L’alta pressione non lascia scampo sull’Italia, si aggrava il problema siccità al Centro Nord
15 FEB
Alta pressione protagonista, aria molto mite sulle Alpi
17 FEB
Diverse le alluvioni lampo negli ultimi mesi nel Paese
17 FEB
Situazione allarmante per la Pianura Padana: PM10 a livelli critici per la salute
17 FEB
Il bel tempo è un toccasana per l’umore, ma nella stagione invernale non per l’ambiente
17 FEB
Temperature tipiche di fine Marzo/metà Aprile!