In pubblicazione il 5 LUG 2016

Passo dello Stelvio a pagamento: proposta per il 2017

Ecco perchè


Fonte Immagine: web

 


Siete mai stati al Passo dello Stelvio? Un posto davvero incantevole che potrebbe diventare a pagamento dal 2017. Così come per entrare in un parco di divertimenti, oppure in un museo, la strada che porta al Passo potrebbe diventare a pagamento. «Si tratta di un progetto importante — ha spiegato l’assessore della provincia di Bolzano Richard Theiner — perché nell’ottica della rivalutazione della strada sul Passo Stelvio: non si tratta di fare pagare un pedaggio, per limitare il traffico, bensì di arricchire il tratto stradale con infrastrutture attraenti per i turisti, introducendo però un ticket di ingresso. Già da due anni ho insediato un gruppo di lavoro che sta elaborando questa idea».L’idea è quella di arricchire questo tratto stradale con infrastrutture attraenti per famiglie e ciclisti, di farne una sorta di percorso museale e di introdurre un ticket d’ingresso per questo tragitto panoramico. “Stiamo lavorando con Lombardia e Val Monastero”, ha informato l’assessore. Nel febbraio 2015 è stato sottoscritto a Roma l’accordo per trasferire le competenze amministrative del parco nazionale dello Stelvio alle Province autonome di Bolzano e Trento e alla Regione Lombardia. Quattro mesi dopo la Giunta altoatesina ha approvato il protocollo di intesa con il Trentino per la suddivisione dei costi del parco e con norma transitoria sull’organizzazione della gestione ha creato le condizioni per l’assunzione dell’amministrazione del parco nazionale. La scorsa estate la modifica della norma di attuazione è stata licenziata dalla Commissione dei 12, sei mesi fa il Consiglio dei Ministri ha approvato la nuova norma. A gennaio 2016 è arrivata la ratifica del presidente della Repubblica Mattarella. Il 23 febbraio la norma di attuazione sul riassetto del parco nazionale dello Stelvio è entrata in vigore. Fonte altoadigeinnovazione.it


Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

21 MAR
L'area depressionaria afromediterranea continuerà a portare instabilità sui settori meridionali
21 MAR
Temperature in netto aumento per l'estensione dell'Alta delle Azzorre sul Mediterraneo. Cambia a metà della prossima settimana
20 MAR
Mareggiate lungo le coste esposte. Avviso di condizioni meteo avverse del 20 marzo
20 MAR
Mite entro il weekend su quasi tutta la Penisola
20 MAR
Spunta il sole sull'Europa e la linea dell'ombra è bella dritta dal Polo all'Equatore: foto scattata dal satellite
20 MAR
Nel riminese migliaia di pesci morti
20 MAR
E' oggi il giorno dell'Equinozio