In pubblicazione il 20 MAR 2016

Primavera: chi sta bene e chi sta male…!

Ecco a quale categoria appartenete…


Fonte Immagine: Primavera - Botticelli - Galleria degli Uffizi

 

La primavera, si sa,  una stagione difficile per i meteoropatici perché, si sa, la stagione è bizzarra e mutevole tanto che sole e pioggia si alternano rapidamente da giorno all’altro o addirittura da un’ora all’altra.

 Ma chi fa bene o male il sole primaverile?


A chi soffre di artrosi, a chi ha una cattiva circolazione agli arti inferiori e alle mani, alle donne in menopausa. Fa male invece a chi ha la pressione bassa, problemi di tumori cutanei, problemi di cuore, di varici e di emicranie.

Nuvole e piogge  invece fanno bene a chi è iperteso perché hanno un effetto calmante. La pioggia per di più è un vero e proprio toccasana per chi soffre di allergie da pollini perché dilava l’atmosfera da tutte le impurità. Nuvole e piogge invece fanno male a chi soffre di depressione o di sindrome da carenza di luce ma soprattutto a chi soffre di dolori reumatici perché l’arrivo della pioggia è sempre accompagnato da un aumento dell’ umidità dell’aria e da un calo della pressione atmosferica, fattori, entrambi, che tendono a far aumentare i liquidi che ristagnano nella tumefazione dell’articolazione interessata dal reumatismo. 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

12 NOV
Nostro definitivo responso al 12 novembre 2018
pressione alla quota di 5500m alla ore 10.00 di lunedì 12 novembre
12 NOV
Solo due giorni su parte del Meridione
12 NOV
La settimana sarà caratterizzata dalla presenza dell’alta pressione che terrà lontane le perturbazioni e garantirà prevalenza di tempo stabile e mite
10 NOV
Le proiezioni dei modelli consentono di intravedere la fine del lungo periodo insolitamente mite, ma prima dovremo sopportare ancora per un po’ le temperature sopra la norma
12 NOV
Evacuate molte star a Malibu tra cui Lady Gaga
10 NOV
Barche affondate nel porto canale, ecco le immagini
10 NOV
Criticità idraulica che porta ad una soglia di attenzione elevata per queste zone con un allerta della protezione civile