In pubblicazione il 17 GIU 2015

Quando l'afa minaccia la vita

Quali sono le soglie di rischio per la salute


Fonte Immagine:

 

Con l’estate, specie nelle grandi metropoli del Nord Italia, si presente puntuale il problema del caldo umido, una situazione verso la quale dovrebbero porre particolare attenzione le persone anziane, le più vulnerabili dall’afa. Sarebbe bene allora riuscire a stabilire da sé - attraverso i dati meteo del luogo reperibili sulla  rete - l’intensità dell’afa per correre ai ripari in tempo utile.

Ecco allora alcune informazioni al riguardo per stimare da sé la cosiddetta temperatura apparente (o percepita) ovvero la temperatura effettiva da noi avvertita in presenza di afa.

Quando tale indice supera 42° C, si rischia il colpo di calore.

Ecco alcuni valori di temperatura apparente in corrispondenza ai valori possibili di temperatura ed umidità dell’aria nelle ore più calde del giorno in estate.

Con una temperatura termometrica di 30° C (vedi tabella allegata) la temperatura percepita  è ancora 30° se l’umidità è 40%, 32° con umidità del 50% e 34° con umidità del 60%.

Ma con una temperatura termometrica di 32° C, la temperatura apparente è di 33° se l’umidità è del 40%, 35° con umidità del 50%, 38° con umidità del 60%.


Con una temperatura termometrica di 34°C , la temperatura apparente è di 37° se l’umidità è del 40%, 39° con umidità del 50% e 43° con umidità del 60%.

Con una temperatura termometrica di 36°C la temperatura apparente è di 38°C se l'umidità è del 40%, 42° con umidità del 50%, 47° con umidità del 60%.

Con una temperatura termometrica di 38°C, la temperatura percepita è di 43°C con umidità del 40%, 48° con umidità del 50% e 54° con umidità del 60% .

Nella seconda tabella sono riportati i rischi, anche mortali, ai quali il nostro organismo è esposto, in assenza di dovute precauzioni.

 

 



Fonte Articolo:
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

17 GEN
Diverse saccature fredde raggiungeranno il Mediterraneo. Ci aspetta un periodo molto dinamico
16 GEN
Correnti Atlantiche tornano progressivamente a fluire sul Mediterraneo