In pubblicazione il 7 AGO 2015

Resti in città? Ecco le SPIAGGE urbane! Da Firenze a Milano passando per l'Europa

Anche le città lontano dal mare hanno le spiagge: ecco dove


Fonte Immagine: Spiaggia sull'Arno a Firenze

 


Restate in città o avete scelto una città per le vostre vacanze, anche in Europa? Bene, se scegliete una di queste località elencate sotto potete portarvi il costume dietro. In ITALIA la spiaggia urbana più famosa è certamente quella di Firenze sull'arno. Ma anche a Milano la scelta per trascorrere qualche ora in posti simili alle spiagge sono diversi: oltre alle comuni piscine, famosa è l'area dell'idroscalo, l'area del Lido di Milano oppure anche i parchi acquatici nei dintorni, come Acquatica Park e Aquaneva. E le città europee non sono da meno. A Copenaghen ci si rilassa e si nuota nelle limpide acque di Islands Brygge Harbour Bath, una delle spiagge urbane più modaiole e frequentate di Copenaghen. L’acqua è pulita e controllata ogni giorno e di sera la spiaggia si affolla di gente che ascolta musica dal vivo e organizza barbecue. Il lido danese ospita cinque piscine, di cui una interamente dedicata ai bambini. Le altre spiagge più belle e frequentate della città sono Halvandet, con viste panoramiche, e Fisketorvet, la più popolare e sempre affollata. Dal 2010 il quartiere alternativo di Østebro ha una sua spiaggia artificiale, Svanemøllestranden, molto ampia con bar, locali e musica dal vivo. A Parigi, lungo la riva destra della Senna, dal Pont Neuf alla piazza dell’Hôtel de Ville Sully, c’è una spiaggia – Paris Plage – di 3 chilometri, realizzata con 6mila tonnellate di sabbia, che dal 2002 ogni estate permette a chi rimane in città di godersi un po’ di fresco, di prendere il sole, di fare sport e di divertirsi nei tanti chiringuitos sulla sabbia. Si fa yoga o taichi oppure si partecipa ai corsi di tango; ci si rilassa leggendo un libro o si assiste a spettacoli dal vivo. Paris Plage non è l’unica spiaggia artificiale di Parigi: ci sono quelle del parco de La Villette e, poco fuori dalla capitale, quelle di altri borghi, tutti situati lungo la Senna, da Bagnolet a Aubervilliers, da Puteaux a La Courneuve fino a Saint-Ouen. A Berlino palme artificiali e sabbia portata dalla costa Baltica trasformano la spiaggia lungo il fiume Sprea in un luogo estivo e divertente. Yaam – Young and african arts market - è la spiaggia più popolare dove i giovani berlinesi si incontrano per rilassarsi: sorge a Friedrichshain, a est del centro cittadino, distretto completamente ristrutturato e oggi galleria d’arte a cielo aperto. E’ anche la zona dove si ascolta musica dal vivo e dove si trovano i locali più alternativi. Di fronte al Bode Museum c’è Strandbar Mitte, la tranquilla spiaggia dell’isola sulla Sprea, in pieno centro, sede di alcuni musei tra i più belli della città e inserita dall’Unesco nel patrimonio dell’umanità. Oststrand è la spiaggia più grande e Freibad Plötzensee è lo storico lido berlinese, tranquillo nonostante la posizione centrale. A Bruxelles diplomatici, stagisti e membri del Parlamento europeo si rilassano e prendono il fresco a Les Bains de Bruxelles, spiaggia lungo il molo ciottolato del canale Quai des Péniches, vicino a place Sainctelette, con sabbia, palme e sedie sdraio. A Vienna a pochi passi dalla cattedrale di Santo Stefano c’è Strandbar Herrmann, la spiaggia lungo il Danubio con piscina situata davanti al battello balneare Badeschiff. Tutt’intorno sorgono baretti, ristoranti e locali alla moda: Tel Aviv Beach Bar e il Pub Klemo am Wasser sono i più frequentati. In spiaggia si organizzano concerti di dj set, aperitivi e corsi gratuiti di yoga la domenica. A Zurigo si fa il bagno nel lago e ci si rilassa o si fa sport a Strandbad Tiefenbrunnen, la spiaggia a pagamento che offre attrezzature balneari, eventi e numerosi localini e ristoranti. Ci sono zone per le famiglie ma anche aree dedicate a chi pratica il nudismo; la sera, poi, la spiaggia si affolla di giovani, quando i bar organizzano concerti e feste, come City Beach, il locale più frequentato e modaiolo. A Praga lungo il fiume Moldava c'è la Žluté lázně: offre la possibilità di rilassarsi al sole e un’area dove praticare diverse discipline sportive, tra cui il calcetto, la pallavolo e le arrampicate. Sulla spiaggia ci sono una piscina per bambini, un ristorante con birreria nel giardino all’aperto, bar per tutte le età - il più frequentato è il Bar Blu - e una zona che ospita solo musica dal vivo; qui, gli appuntamenti estivi sono davvero tanti e per tutti i gusti. Žluté lázně si trova sull’argine est della Moldava, sotto una splendida scogliera alberata, a poche fermate di tram dal castello di Vyšehrad, la celebre roccia sul fiume. A Lisbona sono due i lidi lungo il fiume Tago: entrambi sono gratuiti e aperti tutti i giorni dalle 10 alle 20. C’è la piccola spiaggia sabbiosa di Jardim do Torel, a soli cinque minuti dalla centrale avenida Liberdade, con una fontana urbana come piscina. Qui si organizzano manifestazioni estive e momenti di relax, freschi e divertenti. L’altro è Terreiro das Missas, vicino al popolare quartiere di Belem. L’area che occupa è stata completamente ristrutturata e recuperata dallo stato d’abbandono in cui si trovava; anche se i lavori di ristrutturazione non sono ancora terminati, si prevede che sdraio, ombrelloni e baretti attireranno anche i turisti di passaggio nella capitale portoghese.


Fonte Articolo: In parte Ansa

ULTIMI ARTICOLI

14 DIC
Coinvolte anche le regioni occidentali. Fenomeno probabile su Piemonte, Lombardia, Emilia e Veneto
14 DIC
I modelli continuano a mettere ma poi a togliere la neve in pianura
13 DIC
Ultime novità dai modelli. Prevista neve su Emilia Romagna, Veneto e Lombardia
13 DIC
Aria fredda sul centro nord in contrasto con quella umida in arrivo con le perturbazioni Atlantiche
12 DIC
Valori molto bassi anche sull'Appennino centrale
9 DIC
Netta differenza termica, ecco perchè
7 DIC
Le temperature massime registrate oggi nella nostra Penisola