In pubblicazione il 27 MAG 2018

Anticiclone africano: via a fine mese, ma non per molto

Secondo i modelli tornerà, seppure in modo fugace, dal 4 al 6 giugno

Temperature e pressione alla quota di 5500m
Temperature e pressione alla quota di 5500m
Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Italia ormai sotto la cappa, seppur per una volta benevola, dell’anticiclone africano. 

Ma fino a quando?

Ebbene giovedì 31 maggio un vortice di bassa pressione colmo di aria fresca atlantica possa raggiungere il Nord Italia e, infine, sabato 2 giugno anche il Meridione.

Immagini:

out32-3%20giov%2031.jpg

 

poi, venerdì 1 giugno, dovrebbe interessare anche le regioni centrali 

out40-3%20ven%201%20.jpg

e, infine,  sabato 2 giugno anche il Meridione.


out48-3%20sabato%20.jpg

Sempre sabato 2 giugno, l’anticiclone africano potrebbe riaffacciarsi sulle regioni di Nordovest, per poi interessare, domenica 3 giugno, tutte le regioni di Ponente e infine, tra lunedì 4 e martedì 5, tutta l’Italia. 

out56-3%20dom%203.jpgout72-3%20marte%20d5%20.jpg

Ma la storia sarebbe a lieto fine con due buone notizie:

  • probabilmente l’anticiclone africano si ritirerebbe dall’Italia già intorno al 6 giugno, per l’arrivo di un altro vortice atlantico di bassa pressione

              merc%206.jpg

  • la nuova fase fugace “africana” dovrebbe durare essere accompagnata ancora da temperature massime contenute.

L’evoluzione della temperatura a Firenze, sulla base delle medie di ensemble potrebbe essere un esempio indicativo dell’evoluzione del caldo sulla penisola

Schermata%202018-05-27%20alle%2018_11_02(2).png

Le immagini  delle mappe le potete liberamente consultare anche sul nostro sito qui AREA MAPPE

La tendenza del tempo nei prossimi 10 giorni, come qui da noi descritta, trova conferma nelle medie di ensemble sia del modello europeo ECMWF che di quello americano GFSE



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

22 MAG
Insiste un po' di instabilità che nelle prossime ore favorirà ancora la formazione di improvvisi temporali in alcune zone d'Italia
21 MAG
Timida comparsa dell’anticiclone Nord africano al Nord
La fascia nuvolosa prossima all'equatore geografico evidenzia la posizione attuale dell'equatore virtuale
20 MAG
La causa nella anomala posizione dell’Anticiclone Nord africano 
22 MAG
Sisma avvertito tra piacentino e parmense
22 MAG
Imponente frana a causa delle continue precipitazioni
22 MAG
In alcuni punti la neve supera i 10 metri!