In pubblicazione il 26 DIC 2015

Arriva l'inverno!

Ai primi di gennaio prima vera ondata di freddo sull'Italia. Neve fino bassa quota sulle Alpi, ma non in pianura


Fonte Immagine: Simon pixabay.com

 

L'alta pressione che quasi da 2 mesi perseguita l'Italia con nebbie, assenza di pioggia  edi nevicate e inquinamento atmosferico, ha  probabilmente i giorni contai.

Infatti già giovedì 31 e venerdì 1 l'alta pressione  verrà rimossa dal Nord Italia dall'avanguardia di una perturbazione  atlantica la quale poi il 2 gennaio entrerà nel Mediterraneo occidentale generando un vortice di bassa pressione centrato in prossimità della  Sardegna.  Nel frattempo uno spezzone dell'alta pressione resisterà sul Nordest europeo con un massimo sulla Scandinavia (fig.1) e da quella  posizione sospingerà gelide correnti verso i Balcani. Da qui poi l'aria fredda, richiamata dal vortice sui Balcani sconfinerà sul Nord Italia  e sulle regioni adriatiche, ove confluirà con le correnti più fredde adiacenti al suolo  provenienti dai Balcani (figg.2 e 3 )

Tale contrasto tra le 2 masse d'aria, quella fredda  e quella tiepida e umida, darà luogo tra il 3 e i 4 gennaio e piogge sulle regioni tirreniche e a nevicate sulle regioni alpine (fig.4).

Per un pelo verrà sfiorata le neve  in pianura al Nord, evento che per un attimo ieri era stato dato come possibile dal modello europeo ECMWF ma che avevamo suggerito di valutare con le dovute cautele visto che all'evento mancavano ancora 10 giorni .


Sul Nord Italia comunque le  temperature a 850hPa (1500m ca - fig.3) tra il 3  ei 4 gennaio scenderanno a valori intorno -3/-1 °C ( sarà comunque la prima volta dall'inizio dell'inverno che la temperatura  a 1500m  raggiungerà valori così bassi)  e quindi potranno dare luogo a  nevicate su tutto l'arco alpino a quote tra 600 e 1000 metri. Le nevicate però saranno significative  (oltre 20 cm)solo sull'Alto Piemonte e sulla Val d'Aosta.

E farà freddo tra il 2 e il 4 sul Nord Italia ove le massime scenderanno ovunque al di sotto dei 5 gradi e saranno anche probabili gelate notturne.  Freddo anche sulle regioni adriatiche per i venti gelidi in arrivo dai Balcani.

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

12 NOV
Nostro definitivo responso al 12 novembre 2018
pressione alla quota di 5500m alla ore 10.00 di lunedì 12 novembre
12 NOV
Solo due giorni su parte del Meridione
12 NOV
La settimana sarà caratterizzata dalla presenza dell’alta pressione che terrà lontane le perturbazioni e garantirà prevalenza di tempo stabile e mite
10 NOV
Le proiezioni dei modelli consentono di intravedere la fine del lungo periodo insolitamente mite, ma prima dovremo sopportare ancora per un po’ le temperature sopra la norma
12 NOV
Evacuate molte star a Malibu tra cui Lady Gaga
10 NOV
Barche affondate nel porto canale, ecco le immagini
10 NOV
Criticità idraulica che porta ad una soglia di attenzione elevata per queste zone con un allerta della protezione civile