In pubblicazione il 11 LUG 2018

Caldo africano tra giovedì 12 e lunedì 16 luglio 

Messaggi terroristici privi di fondamento. Ecco perché


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

 In un video del 4 luglio accennavamo alla possibilità che tra i 12 e il 16 luglio potesse tornare l’anticiclone africano. Video   QUI

Previsioni che poi abbiamo ribadito in articoli e video successivi.

Oggigiorno l’evento è quasi certo. Insomma l’anticiclone Nord africano arriverà-  

Giovedì 12 raggiungerà il Sud e le Isole maggiori.

Venerdì 13 luglio si estenderà a tutto il Centronord.

Sabato 14 anticiclone su tutta l'Italia (immagine di copertina)

Domenica 15 ultimo giorno con l’africano sul Nord Italia.

 

Lunedì 16 ultimo giorno con caldo al Centrosud.

Apice del caldo  sabato 14 luglio.

Caldo intenso al Sud e soprattutto sulle Isole maggiori (temperature fino 34-36 gradi su interno Puglia, Materano, Calabria ionica; fino 36-38 su interno delle Isole). 

Caldo moderato nelle zone interne del Centro ed Emilia ove al più potranno essere raggiunti 34 gradi sabato 14 luglio.

Caldo sopportabile su Piemonte, Lombardia ove al più potranno essere raggiunti 33 gradi nella giornata di sabato.

Normale caldo estivo lungo le coste e nelle regioni non citate.

Insomma non credete ai messaggi terroristici perché, come avvenuto tra l’1 e il 3 luglio, il caldo africano sarà di breve durata e non sarà intenso salvo ristrette aree della penisola.

E i 40 gradi strombazzati? Forse sfiorati nella zone interne del Sardegna  meridionale

Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

23 SET
L'aria fredda sta per giungere nella nostra Penisola
23 SET
L’alta pressione tornerà a metà della settimana riportando temperature in nuovo aumento
Immagine delle ore 14.00
23 SET
I cali termici previsti tra lunedì 24 e mercoledì 25 settembre
Temperature previste alle ore 14.00 di martedì  25 settembre
22 SET
Andamento termico da montagne russe con 3 forti sbalzi termici in soli 10 giorn
22 SET
Ecco le temperature massime raggiunte quest'oggi
22 SET
Video di una telecamera di sicurezza. Penetrando in atmosfera ha provocato un forte boato