In pubblicazione il 11 GIU 2018

Caldo intenso? Non nei prossimi giorni

Dopo alcune giornate decisamente calde, con temperature al di sopra delle medie stagionali, le temperature nei prossimi giorni caleranno


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Negli ultimi giorni si è fatto sentire il caldo, che anche se è stato tutt'altro che eccezionale, si è dimostrato comunque piuttosto fastidioso, anche perchè accompagnato da elevati tassi di umidità, specie al Nord. Nei prossimi giorni però le fresche correnti atlantiche spingeranno verso il basso la colonnina di mercurio dei termometri e ci regaleranno temperature più gradevoli, nella norma o addirittura leggermente al di sotto.

In particolare già nella giornata di domani, martedì, le temperature caleranno in tutto il Nord e parte del Centro, dove quindi il caldo diventerà decisamente più sopportabile; valori ancora al di sopra della norma invece al Sud, dove quindi la giornata avrà nuovamente un sapore da vera estate.

Poi però tra mercoledì e giovedì il calo termico investirà anche le regioni meridionali e il caldo estivo verrà debellato da tutta Italia. Come mostra anche la mappa in particolare nella giornata di giovedì le temperature rimarranno praticamente ovunque al di sotto dei 30 gradi, con le isoterme che alla quota di 850 hPa (circa 1500 metri di altezza) saranno per lo più comprese tra 12 e 15 gradi: una condizione quindi tipica di fine primavera.

Quando dobbiamo attenderci una nuova sortita del caldo "africano"? Secondo le proiezioni di questi ultimi giorni probabilmente il mese di giugno si chiuderà senza altre ondate di caldo, con temperature magari tipiche di inizio estate ma senza particolari slanci verso l'alto: insomma, un po' di caldo a tratti è probabile che si faccia sentire, ma mai eccessivo o anomalo per il periodo. Come era normale attendersi questa stagione estiva insomma sembra voler partire in modo meno aggressivo dell'anno scorso, con mese di giugno che, anche se avrà sì un sapore estivo, non ci farà soffrire troppo e ci traghetterà senza scossoni nel pieno dell'estate "vera".

Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

16 OTT
La depressione in avvicinamento da ovest convoglierà sull’Italia umide correnti sciroccali che porteranno molte nuvole e anche qualche pioggia
Satellite meteo ore 14.00 di lunedì 15 ottobre (Air Naval research US NAVY)
15 OTT
Ecco il responso dei principali modelli mondiali
 Pressione media alla quota di 5500m nel periodo 1-10 ottobre
13 OTT
La Vostra opinione, prima di leggere l’articolo
16 OTT
E' il mese giusto per visitare alcune affascinanti mete nel continente africano, ma anche per spingersi all'altro capo del mondo
15 OTT
La Penisola italiana è alle prese con temperature massime che spesso superano i 25°C, valori che normalmente attendiamo nella prima decade di settembre