In pubblicazione il 14 NOV 2017

Dicembre 2017: Il clima più probabile. Ottime notizie

Le proiezioni del modello climatico europeo ECMWF, che sulle lunghe distanze temporali è il più affidabile


Fonte Immagine: pininterest.com

 

 Le buone performances di tale modello climatico, basato sulla media di 40 distinte previsioni, sono state già confermate dall'andamento climatico di questa prima parte di novembre.

Infatti, secondo quanto dal medesimo previsto, novembre, dovrebbe risultare abbastanza piovoso e appena più caldo della media  di +0.5/+1.0 °C . Come dire che il livello dello zero termico e la quota neve sono previste in novembre al più appena circa 150 metri più al di sopra della media pluriennale climatica.

 E in effetti il mese di novembre 2017  fin ora si è comportato in maniera aderente alle previsione

Fig.1 -  Anomalie di temperatura previste per novembre 2017

Fig.2 - anomalie di piovosità previste per novembre 2017

Ma tutto ciò è un buona premessa per poter ritenere abbastanza probabile anche la previsione climatica formulata da ECMWF per dicembre 2017

  • Piogge per dicembre 2017

Piovosità al di sopra della media, specie su Nord Italia, Alpi, regioni tirreniche. Piovosità appena nella media sulle regioni del Medio Basso Adriatico il che significa scarsa


Questo pipo di piovosità è in genere portato da vortici atlantici che finalmente riescono a penetrare nel Mediterraneo nord occidentale - vortici con un vortici centrati su Corsica o, Sardegna, o mar ligure o Alto Tirreno - attivando in tal modo venti umidi e  forti da sudovest (Libeccio) sulle regioni tirreniche e umidi venti da sudest sul Nord Italia.

Fig. 3 - Anomalie di piovosità previste per dicembre 2017

  • Temperature per dicembre 2017

Ecco perché poi tali venti giungono ormai poco umidi sulle regioni del Medio-Basso Adriatico.

Temperatura appena sopra alla media, come novembre, di appena +0.5/+1.0 °C, come dire, quota neve appena 100-150 metri più alto di quello medio atteso per dicembre 2017

Fig.4 - Anomalie di piovosità previste per dicembre 2017

 

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

Radar meteo alle oltre 19.10 di domenica 21 ottobre (Protezione Civile)
22 OTT
I forti venti dovuti al passaggio di una dry line da Bora
22 OTT
Dopo questo primo cambio di registro, in cui ci sarà un po’ di tempo per respirare, ne arriverà uno più profondo nella giornata di venerdì
satellite alla ore 16.00 di  domenica 21 ottobre
21 OTT
Prudenza, soprattutto su regioni del medio Adriatico e al Sud
22 OTT
In 50 minuti tre scosse di magnitudo oltre il sesto grado
22 OTT
Una fenomenologia sempre più accentuata dal riscaldamento globale ormai fuori da ogni logica