Anticiclone fino al Nord Italia mercoledì 18 aprile
Col. Mario Giuliacci
Dapprima una brusca scaldata poi un brusco forte raffreddamento

Nei giorni passati abbiamo già parlato due volte di una brusca scaldata sulle regioni Nordovest, con massimi effetti mercoledì 18 aprile, quando le temperature massime su Piemonte e Lombardia sfioreranno i 25 gradi, ovvero quasi 10 gradi in più rispetto ai valori massimi di questi giorni su tali regioni.

Tutto merito - o colpa, dipende dai punti di vista – di una robusta alta pressione (anticiclone)cetrata sulla Danimarca, ove insiste da quesì un mese e che tra martedì 17 e mercoledì 18  abbraccerà, appunto, oltre che tutta l’Europa centro-occidentale anche Piemonte, Lombardia, Val D‘Aosta e Liguria (prima immagine con le correnti previste alla quota di 5500m. Rosso = alta pressione)

Ma le sorprese termiche non sono finite qui.

Infatti tra giovedì 19 e venerdì  20 lungo il bordo orientale dell’anticiclone dovrebbero essere trascinate verso i Balcani e da qui verso il Nord Italia fresche correnti in arrivo d alla Scandinavia (seconda immagine a cura di ECMWF con correnti a 5500m e temperature a 850 hPa, ovvero a1500m circa).

Le temperature in tale circostanza subiranno di conseguenza un busco  calo soprattutto sulle regioni di Nordovest. Ad oggi è previsto un calo di circa 10 gradi in appena 2 giorni (diagramma con andamento della temperatura prevista a Milano nei prossimi 8 giorni).

Due forti sbalzi di segno opposto in appena 5 giorni sono le condizioni ideali…per buscarsi un raffreddore. 

Col. Mario Giuliacci

IMMAGINI CORRELATE