In pubblicazione il 23 LUG 2015

Fine del caldo: imminente ma solo sul Nord Italia

Tra il 25 e il 26 luglio termina la calura al Nord, prosegue invece al Centrosud e sulle Isole. Aggiornamento del 23 luglio


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

L'anticiclone Nord africano verrà scacciato dal Nord Italia per le correnti più fresche che accompagneranno il passaggio di due piovose  e temporalesche perturbazioni atlantiche: una prima tra il 25 e il 26 luglio, una seconda tra il 30 e il 31 luglio.

Sul Nord Italia le temperature torneranno nei valori medi previsti per questo periodo delll'anno già tra il 25 e il 26 luglio.

 Invece al Centrosud, dopo una breve flessione il 27 luglio sulle regioni centrali, la calura tornerà addirittura a crescere fino a raggiungere l'apice tra il 29 e il 31 luglio.

Poi, con l'arrivo della seconda perturbazione il caldo si attenuerà anche al Centrosud e sulle Isole ma con temperature massime che rimarranno al di sopra dei valori medi previsti per questo periodo dell'anno.


Figura : temperature previste a 850 hPa  (1500m) nei prossimi 10 giorni. Serie 1 = Milano; serie 2 = Roma; serie 3 = Crotone; serie 4 = Cagliari.

Ricordiamo che a temperature a 850 hPa oltre 15 gradi corrispondono al livello del  mare temperature sopra 30 gradi; a valori a 850 hPa oltre 20 gradi corrispondono al livello del  mare temperature oltre 35 gradi

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

14 DIC
Coinvolte anche le regioni occidentali. Fenomeno probabile su Piemonte, Lombardia, Emilia e Veneto
14 DIC
I modelli continuano a mettere ma poi a togliere la neve in pianura
13 DIC
Ultime novità dai modelli. Prevista neve su Emilia Romagna, Veneto e Lombardia
13 DIC
Aria fredda sul centro nord in contrasto con quella umida in arrivo con le perturbazioni Atlantiche
12 DIC
Valori molto bassi anche sull'Appennino centrale
9 DIC
Netta differenza termica, ecco perchè
7 DIC
Le temperature massime registrate oggi nella nostra Penisola