Fonte Immagine: 
Col. Mario Giuliacci
I venti freschi portati dalla perturbazione favoriranno ancora la formazione di qualche temporale, ma solo sabato, mentre il gran caldo verrà debellato da quasi tutta la Penisola

L'eccezionale ondata di caldo che ha stretto d'assedio l'Italia in questo inizio di agosto ha oramai le ore contate: i venti freschi al seguito dell'ultima perturbazione infatti domani (sabato) faranno calare ulteriormente le temperature, in modo anche deciso al Sud, riportando così anche in questo settore del Paese le massime su valori vicini a quelli normali per il periodo. Il fine settimana quindi sarà caratterizzato da un caldo nel complesso normale per il periodo, con le temperature masisme che nella maggior parte delle località oscilleranno tra i 27 e i 32 gradi, e per di più con tassi di umidità finalmente quasi dappertutto bassi, tali quindi da rendere il fastidio dell'afa praticamente assente. Ancora qualche punta fino a 33-34 gradi comuqnue potrebbe interessare l'estremo Sud, e in particolare città della Sicilia come Catania e Agrigento.

Insomma, caldo gradevole per il periodo, e accompagnato in prevalenza dal sole: gli ultimi acquazzoni e temporali bagneranno, nella giornata di sabato, il solo verdsante adriatico, ma saranno comunque piogge isoalte e di breve durata, che quindi non guasteranno del tutto la giornata; nel resto d'Italia invece a dominare sarà il sole, disturbato solo a tratti da temporanei annuvolamenti. Domenica poi giornata in generale soleggiata, fatta eccezione per il temporaneo aumento della nuvolosità che nelle ore più calde del giorno interesserà i rilievi della Penisola, comuqnue con basso rischio di pioggia: al più qualche breve temporale si formerà sulle zone alpine.

Fonte Articolo: 
Col. Mario Giuliacci