In pubblicazione il 9 GEN 2016

Freddo artico tra 8-10 giorni. Aggiornamento ore 21.00 di sabato

Ancora conferme dalla proiezione deterministica serale del modello europeo ECMWF. Ma...


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Anche nel modello elaborato con i dati osservati alle ore 13 di oggi,  il modello deterministico (la proiezione "ufficiale" )  europeo ECMWF conferma l'arrivo di aria molto fredda dalla Scandinavia fino ai Balcani e da qui verso l'Adriatico (vedi  prima mappa)

In particolare tra il 16 e il 18 gennaio prevede  per Milano, Ancora  e Bari (vedi tabelle),  temperature tra -6 e -13 gradi alla quota di 850 hPa (1500m), ovvero una freddo  molto intenso e con un calo termico di circa superiore a 20 gradi, sempre alla quota di 850 hPa, sulle regioni adriatiche.


Ma nonostante questa nuova conferma, rimaniamo ancora   del parere che tale proiezione vada presa con le dovute cautele perché la "media d'ensemble" di 20 distinte  previsioni  insistono nel dare, per lo stesso periodo,  temperature  a 850 hPa intorno -4/-3 °C su Nord Italia e regioni del Medio  Adriatico (vedi  ultima mappa allegata)

Insomma non mettiamo in dubbio l'arrivo di un'ondata di freddo intorno al 15-16 gennaio (cosa che avevamo già data come possibile in un nostro articolo del 4 gennaio) quanto piuttosto la sua abnorme intensità



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

22 OTT
Diverse parentesi di maltempo in vista, ma non mancheranno anche momenti più stabili con spazi sereni
Radar meteo alle oltre 19.10 di domenica 21 ottobre (Protezione Civile)
22 OTT
I forti venti dovuti al passaggio di una dry line da Bora
22 OTT
Dopo questo primo cambio di registro, in cui ci sarà un po’ di tempo per respirare, ne arriverà uno più profondo nella giornata di venerdì
22 OTT
Ecco le temperature massime raggiunte quest'oggi
22 OTT
In 50 minuti tre scosse di magnitudo oltre il sesto grado
22 OTT
Una fenomenologia sempre più accentuata dal riscaldamento globale ormai fuori da ogni logica