Fig.1 - Colata di aria fredda sull'Italia vista alla quota di 5500m alla fine di martedì 21 novembre
Fonte Immagine: 
ECMWF
Minaccia di altro freddo più intenso di quello in atto e previsto in questa settimana

Un nuovo nucleo di aria piuttosto fredda in arrivo dal Nord Europa potrebbe raggiungere le Alpi e i Balcani alla fine di lunedì 20 novembre.

Fig.1 - Colata di aria fredda sull'Italia vista alla quota di 5500m alla fine di martedì 21 novembre

Il nucleo di aria fredda poi sfocerà sull'Italia, dando luogo a duna nuova ondata di freddo tra martedì 21 e giovedì 23 novembre.  Vedi video QUI

Il video è sttao realizzato  con le mappe previsionali delle medie di Ensemble di ECMWF (media di 20 previsioni; attendibilità del 65% al 9^ giorno)

Circa gli effetti della nuova ondata di freddo, possiamo dire che qualora si verifichi, allora sono da mettere in conto altre nevicate fino a quote molto basse sul versante adriatico dell'Appennino centro-meridionale.

In parte bene così ma in parte sarebbe un nuovo forte disagio per gli sfortunati terremotati del'Italia centrale.

Fonte Articolo: 
Col. Mario Giuliacci