In pubblicazione il 18 GIU 2015

Il tempo nella settimana dal 22 al 28 giugno

aggiornamento del 18 giugno


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Nella prossima settimana l'Italia tornerà sotto il dominio dell'alta pressione dell'anticiclone delle Azzorre, il quale sulla penisola assumerà proprio i valori medi previsti per questo periodo dell'anno (fig.1) .  

Questo è il responso odierno delle previsioni elaborate con la tecnica delle "medie di ensemble" dal modello americano GFS.

Di conseguenza anche le temperature si adegueranno ai valori medi climatici del periodo (fig.2), con massime diurne tipicamente estive e per lo più intorno 28-32 gradi (i valori più elevati nelle zone interne della penisola; quelli più contenuti invece lungo la fascia costiera).


Però l'anticiclone non presidierà bene il Medio  Atlantico (qua la sua pressione è ben al di dotto della media; -vedi al riguardo ancora la fig.1), per cui 2-3 perturbazioni atlantiche più audaci potranno riuscire a lambire il Nord Italia, con qualche passata temporalesca nelle ore pomeridiane , interessando soprattutto le Alpi, il Piemonte, L'alta Lombardia e le Venezie tranne le coste, come testimoniato anche dall'elevata umidità prevista a 700 hPa sulle Alpi e sulle aree limitrofe (fig.3). Insomma qui potremmo mettere in conto 2-3 pomeriggi temporaleschi.

Settimana bella e soleggiata invece probabilmente sul resto dell'Italia



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

Mercoledì 24: forti correnti settentrionali in quota sul versante Nord alpino; alta pressione sopravvento e bassa sottovento alle Alpi; forti venti da Nord ovest al suolo
23 OTT
Un effetto dell’arrivo di un nuovo nucleo freddo a ridosso delle Alpi
23 OTT
Ancora elevata criticità sui versanti settentrionali della #Calabria Ionica e della #Sicilia tirrenica
22 OTT
Diverse parentesi di maltempo in vista, ma non mancheranno anche momenti più stabili con spazi sereni
Radar meteo alle oltre 19.10 di domenica 21 ottobre (Protezione Civile)
22 OTT
I forti venti dovuti al passaggio di una dry line da Bora
22 OTT
Ecco le temperature massime raggiunte quest'oggi
22 OTT
In 50 minuti tre scosse di magnitudo oltre il sesto grado
22 OTT
Una fenomenologia sempre più accentuata dal riscaldamento globale ormai fuori da ogni logica