In pubblicazione il 20 SET 2018

Meteo: perderemo oltre 10 gradi in poche ore. Bora in arrivo lunedì notte

Venti impetuosi interesseranno gran parte della Penisola. Previsti oltre 100 km/h sull'Adriatico

Venti previsti e calo termico per lunedì 24 settembre 2018
Venti previsti e calo termico per lunedì 24 settembre 2018
Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Gentili lettori di MeteoGiuliacci vi diamo il benvenuto. L’ultimo aggiornamento meteo non propone sostanziali novità fino a lunedì 24 settembre, con l’anticiclone Nord Africano che continuerà a dominare gran parte della scena, colui che sta perseguitando la nostra Penisola dall'inizio del mese.

L’unico elemento di rilievo resterà il Vortice Mediterraneo giunto martedì ed ancora in prossimità della Sardegna che va ad innescare rovesci e temporali sulle regioni del basso Tirreno e sulle Isole maggiori, aree ove i fenomeni si presenteranno a tratti intensi. Al Centro Nord invece rimane presente un contesto prettamente stabile con bel tempo su tutte le aree, bel tempo che comunque tenderà ad estendersi nelle giornate di sabato e domenica su tutta l'Italia.

I valori termici, con la ferma presenza dell'anticiclone Africano, se vanno al di sopra della medie al Centro Nord e sulla Puglia, con massime prossime ai 30 - 31 grandi in particolare su Basso Veneto, Emilia, aree interne della Toscana, Umbria e Puglia.


La prossima settimana avrà inizio una fase importante, la più interessante degli ultimi tre mesi perché probabilmente arriveranno due intense e fredde perturbazioni oceaniche proprio dal Nord Atlantico le quali aggireranno le Alpi per poi scivolare verso i Balcani. Sfrutteranno la porta orientale per rientrare sul nostro Territorio nazionale con forti venti di Bora, la prima perturbazione arriverà alla fine di lunedì 24 settembre, mentre la seconda arriverà alla fine della giornata di mercoledì 26 settembre.

Entrambe le perturbazioni attiveranno un cospicuo calo delle temperature, una flessione prossima ai 10 gradi, oltre naturalmente a fenomeni su quasi tutto il Centro-Sud e marginalmente anche sull'Emilia-Romagna e le Venezie. Questo potrebbe essere senz'altro la fine del lungo periodo di caldo anomalo e l'arrivo del vero autunno.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

11 DIC
Crollo delle temperature anche di 10 gradi nei valori massimi e temperature sotto zero in quelle minime
10 DIC
Evento molto credibile, oggi i modelli - americano ed europeo - sono allineati sulle medesima tendenza
12 DIC
Valori molto bassi anche sull'Appennino centrale
9 DIC
Netta differenza termica, ecco perchè
7 DIC
Le temperature massime registrate oggi nella nostra Penisola
7 DIC
In Emilia Romagna divieto ai veicoli diesel in tutte le città