In pubblicazione il 6 AGO 2016

La prossima settimana divisa tra sole e temporali

Inizialmente bello ovunque, poi una nuova perturbazione riporterà gradualmente i temporali su quasi tutte le regioni


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

La settimana che ci porterà a Ferragosto non avrà alcun protagonista assoluto, e la scena se la divideranno equamente sole, temporali, caldo estivo e refoli di fresco autunnale. Lunedì e martedì infatti il progressivo allontanamento del vortice di bassa pressione e la contestuale rimonta dell’alta pressione ci regaleranno due giornate nel complesso buone, con il sole in gran parte d’Italia, fatta eccezione per gli ultimi acquazzoni che lunedì bagneranno le estreme regioni meridionali e le piogge che martedì sulle Alpi annunceranno un nuovo imminente peggioramento.

Sì, perché un’altra perturbazione alla fine di martedì raggiungerà l’Italia e poi, come già capitato con quella giunta negli ultimi giorni, affonderà il colpo sulla nostra Penisola, attraversandola da nord a sud entro la giornata di venerdì. Così già mercoledì rovesci e temporali torneranno a bagnare gran parte del Nord per poi estendersi anche alle regioni centrali nella giornata di giovedì quando, in compenso, al Nordovest tornerà a far capolino il sole. Venerdì poi sarà il turno delle regioni meridionali, in cui il cielo azzurro del giorno precedente dovrà lasciare il posto a nubi minacciose e temporali sparsi.


Anche le temperature torneranno sull’altalena. A inizio settimana la colonnina di mercurio dei termometri infatti tornerà a posizionarsi su valori normali per il periodo, e quindi in tutta Italia si farà sentire un po’ di caldo, comunque non intenso e in generale con tassi di umidità contenuti (e quindi afa debole o del tutto assente). Ma ecco che mercoledì le temperature scenderanno nuovamente in picchiata al Nord, con il fresco che in alcune zone del Nordovest avrà un sapore praticamente autunnale, e nei giorni successivi anche le regioni centrali (giovedì) e quelle meridionali (venerdì) faranno i conti con una bella rinfrescata.

E nel fine settimana? Le proiezioni sembrano confermare il parziale ritorno dell’alta pressione che pur senza occupare direttamente la nostra Penisola si estenderà con decisione sul Mediterraneo Occidentale arrivando a spingersi fin sulle Isole Britanniche: in tal modo ci proteggerà dall’arrivo di nuove perturbazioni organizzate, lasciandoci però esposti a correnti settentrionali relativamente fresche. Insomma, il fine settimana, e probabilmente il Ferragosto che arriverà appena dopo (lunedì), sarà caratterizzato da tempo nel complesso soleggiato, con appena un po’ di instabilità che favorirà la formazione di qualche temporale pomeridiano sui rilievi, ma le temperature faranno fatica a salire e quindi il grande assente sarà il caldo, o quanto meno il caldo intenso.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

21 MAR
L'area depressionaria afromediterranea continuerà a portare instabilità sui settori meridionali
21 MAR
Temperature in netto aumento per l'estensione dell'Alta delle Azzorre sul Mediterraneo. Cambia a metà della prossima settimana
20 MAR
Mareggiate lungo le coste esposte. Avviso di condizioni meteo avverse del 20 marzo
20 MAR
Mite entro il weekend su quasi tutta la Penisola
20 MAR
Spunta il sole sull'Europa e la linea dell'ombra è bella dritta dal Polo all'Equatore: foto scattata dal satellite
20 MAR
Nel riminese migliaia di pesci morti
20 MAR
E' oggi il giorno dell'Equinozio