In pubblicazione il 18 DIC 2018

Meteo dal 19 al 31 dicembre. Torna la neve in pianura

Il tempo per la Vigilia  di Natale, Notte di Natale, Natale, Santo Stefano, Ultimo dell’anno

Le precipitazioni di mercoledì 19 dicembre
Le precipitazioni di mercoledì 19 dicembre
Fonte Immagine: GFS

 

Prima fase dal 19 al 20 dicembre

Mercoledì 19 arriva una nuova perturbazione atlantica che dal pomeriggio darà luogo a piogge su regioni di Nord-ovest e Sardegna. Nevicate deboli mercoledì pomeriggio su Piemonte, e, nella sera, anche su Pavese, Lodigiano, Ovest Milanese. Possibili pericolosi depositi di ghiaccio per pioggia che gela (Freezing Rain o gelicidio) su Basso Piemonte, Entroterra ligure.

Giovedì 20 ancora piogge su Est Lombardia (solo di notte), regioni di Nordest, Levante Ligure (solo di notte), Campania, regioni centrali, tranne Abruzzo e Molise. Giovedì notte ancora deboli nevicate su Lodigiano, Cremonese, Piacentino e Parmense. Freddo ovunque. 

Immagine: nevicate tra mercoledì 19 e giovedì 20 dicembre

Seconda fase dal 21-23 dicembre

Sull’Italia si allunga l’anticiclone Nord africano. Bel tempo ovunque. Freddo e nebbie gelate con galaverna di notte e al mattino in Val Padana. Temperature in rialzo di 2-3 gradi.

Immagine: alta pressione sull’Italia il 22 dicembre

Terza fase 24-26 dicembre

Arriva una seconda perturbazione atlantica la quale porterà piogge dalla sera del 24 dicembre  su Lombardia, Levante ligure, Friuli, Venezia Giulia. Deboli nevicate sulle Alpi oltre 1000m. 


Notte di Natale: piogge su regioni di Nordest, Emilia,  Toscana. Deboli nevicate su Val d’Aosta, Alto Adige, Alpi orientali. Gelate  deboli notturne su Nord Italia. 

Giorno di Natale: piogge  solo su Emilia, Romagna, regioni centrali, Sardegna, Campania. 

Santo Stefano 26 dicembre, piogge residue su Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Calabria. 

Temperature in ulteriore rialzo. Freddo debole o assente.

Immagine: Pressione alla quota di 5500m il 25 dicembre

Quarta fase 27-31 dicembre

Torna l’alta pressione Nord africana. Bel tempo ovunque ma con nebbie di notte e al primo mattino in Val Padana e zone interne del Centro. Temperatura in graduale calo. Un po’ freddo di notte e al primo mattino.

Immagine: pressione alla quota di 5500m mediata tra il 27 e il 31 dicembre



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

24 APR
Aria piu' fresca, ecco dove il calo piu' marcato
24 APR
Valori sopra la media su molte regioni
23 APR
Piogge assenti sul Meridione, poche al  Centro, invece 3-4 giorni al Nord
24 APR
Camminavano a bordo fiume e si sono perse le loro tracce
19 APR
Nel nostro Emisfero è l'ultimo mese della primavera, e le condizioni climatiche rendono appetibili anche regioni non molto lontane da noi
19 APR
Il picco ad inizio settimana con il rinforzo dello Scirocco, evitate di lavare le auto!